Giovedì 3 Marzo 2016, 21:52

La Corte dei conti: «Sprechi, manca
la volontà di tagliare nel pubblico»

PER APPROFONDIRE: corte dei conti, mose, sprechi
L'inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti: al centro il procuratore Scarano

di Gianluca Amadori

VENEZIA - «Non vi è la reale volontà di affrontare il problema degli sprechi e della corruzione nella pubblica amministrazione, di garantire effettivi controlli sull’attività degli amministratori pubblici». È dura la denuncia lanciata dal procuratore regionale della Corte dei conti, Carmine Scarano, nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, celebrata ieri mattina a Venezia, alla Scuola di San Giovanni Evangelista. Il magistrato ha portato l’esempio eloquente dello...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Corte dei conti: «Sprechi, manca
la volontà di tagliare nel pubblico»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2016-03-03 22:33:52
Certo che non esiste la volontà politica; non crederete che andremmo a svelare dei "nostri" furti!?
2016-03-03 23:14:58
E te pareva? il "pubblico" e' come il vaticano: non si tocca neanche se casca il mondo.
2016-03-03 23:22:35
Il procuratore regionale della corte dei conti ha ragione da vendere a cominciare dagli sprechi dei loro stipendi e delle loro pensioni.
2016-03-04 01:47:39
Sono anni che continuiamo a vederlo sotto i nostri occhi, ed è per questo motivo che abbiamo fatto appello alle persone di buon senso, affinché si diano da fare per abolire, in maniera democratica con il consenso della maggioranza, tutte le Regioni (sia ordinarie che speciali). Il debito pubblico che cresce esponenzialmente funge da monito e ci ricorda drammaticamente le inadempienze
2016-03-04 07:14:05
Quelli che dovrebbero tagliare sono proprio gli stessi che dagli sprechi traggono i maggiori vantaggi.Solo da noi si mettono i ladri a guardia del tesoro!Le solite parole inutili,come la stessa Corte.