Insegnante sgozza la madre con il coltello da cucina e si costituisce

Insegnante sgozza la madre con il coltello da cucina e si costituisce
MARGHERA - Una giornata come tante. La spesa di prima mattina, i panni bagnati usciti poco prima dalla lavatrice stesi ad asciugare. Due battute con le vicine di casa prima di salire a casa per iniziare a preparare il pranzo. Sonia Padoan, 76 anni, vedova da 5, aveva iniziato così il suo mercoledì in via Calvi 33 a Marghera, un condominio rimesso a nuovo nel dopoguerra e poi restaurato dove tutti si conoscono. Una giornata che a metà mattinata si è, invece, trasformata in tragedia. Suo figlio Mauro, 55 anni, insegnante di educazione fisica che viveva con lei, l'ha uccisa tagliandole la gola con un coltello da cucina. Un raptus di follia forse preceduto da un tentativo di farla finita al quale la madre ha tentato di opporsi subendo la dissennata reazione del figlio, o forse solo un gesto di disperazione e di odio nei confronti dell'anziana madre. Potrà essere solo lui, solo Mauro Cappella che qualche anno fa, vergognandosi del cognome del padre, aveva scelto di prendere quello della madre, a poterlo spiegare al sostituto procuratore Stefano Buccini che coordina le indagini della Squadra mobile. Ieri sera alle domande del magistrato l'omicida reo confesso non ha risposto avvalendosi della facoltà di non rispondere.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 6 Luglio 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Insegnante sgozza la madre con il coltello da cucina e si costituisce
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti