Ha in cassaforte 35 milioni di lire,
impiegato chiede il cambio in euro

PER APPROFONDIRE: adico, euro, lire, milioni, venezia
Ha in cassaforte 35 milioni di lire,  impiegato chiede il cambio in euro
VENEZIA - Circa 35 milioni di lire. A tanto ammonta la richiesta di singola conversione in euro avanzata alla Banca d'Italia da un impiegato del Veneziano. Della procedura si sta già interessando l'Adico che ha all'esame un dossier di una ventina di altre persone (quasi tutte veneziane) che si sono rivolte all’associazione per  convertire le loro lire.
A sbloccare la situazione è stata la sentenza della Corte Costituzionale del 5 novembre scorso, con la quale si è di fatto aperta la possibilità di riconvertire le lire in euro fino al prossimo 28 gennaio. Fra i richiedenti anche un ragazzo che ha trovato circa 7 milioni di lire del nonno defunto e una famiglia che ha recuperato una cifra simile mentre restaurava un'abitazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Gennaio 2016, 16:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ha in cassaforte 35 milioni di lire,
impiegato chiede il cambio in euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2016-01-11 19:17:32
Dei miei ventanni che me ne faccio, se questo mondo mi lascia indietro...
2016-01-11 19:16:18
Ma quante cose sono state dichiarate illegittime, mah! Che Italia magnifica!
2016-01-10 10:14:24
La legge sulla prescrizione decennale della lira è di per sè legittima. E' stata dichiarata illegittima solo quella che anticipava di tre mesi il termine decennale. In altri paesi le banconote sono cambiabili senza termine di prescrizione:es. Austria, Germani, Solvenia. Ma...ti credo per la Germania: con tutti i marchi sparsi in giro nel mondo slavo come valuta di riserva avrebbero rischiato il tracollo finanziario oltre che le ire dei possessori di marchi!
2016-01-10 07:51:06
Notizia non notizia.
2016-01-10 00:32:59
i soldi recuperati / ritrovati in lire dovrebbero essere per sempre cambiabili: non possono avere scadenza . Non cambiarli significa rubare .