Grandi navi: «Subito il numero chiuso
per cancellare ogni tipo di rischio»

Il ministro Orlando: la proposta al Comitatone di ottobre,
mentre noi discutiamo il numero di imbarcazioni aumenta

Grandi navi davanti a San Marco: una scena quasi quotidiana a Venezia
VENEZIA - Numero chiuso per le grandi navi da crociera a Venezia. «Non è una imposizione ma una proposta che intendo portare al Comitatone di ottobre e mi attendo risposte concrete per affrontare l’immediato, dato che i tempi per realizzare qualsiasi soluzione sono troppo lunghi» ha promesso il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando. Una persona concreta che nei primi giorni di governo Letta ha visitato tutti i comuni con i siti più a rischio: noi abbiamo Porto Marghera, devastata da industrie inquinanti e da una crisi di trent’anni, e a fianco Venezia con il bacino di San Marco attraversato dalle grandi navi. Sono un problema?

«Un margine di rischio resta sempre e non possiamo permetterci nemmeno quel margine. Il problema non è solo il passaggio delle navi in bacino ma in generale la presenza delle navi in laguna. In quest'ultimo anno il numero dei transiti in bacino San Marco è cresciuto del 7%. Mentre si discute, insomma, il fenomeno che si vuole eliminare sta invece crescendo».


Dettagli e approfondimenti sul Gazzettino in edicola o nell'edizione digitale: http://goo.gl/tIi9o

domenica 1 settembre 2013



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Grandi navi: «Subito il numero chiuso
per cancellare ogni tipo di rischio»

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 commenti presenti
Indietro
Avanti