«Ti ammazzo, sei solo mia»
Giovane mamma perseguitata

PER APPROFONDIRE: carabinieri, dolo, donna, minacce, stalker
«Ti ammazzo, sei solo mia»  Giovane mamma perseguitata
DOLO - Elisa, mamma trentenne di Dolo, racconta al Gazzettino l’inferno che è diventata la sua vita. Da 5 anni è vittima dell’ex-compagno e padre di suo figlio, diventato stalker spietato. «Tutto quello che mi ha promesso ha fatto - narra la giovane donna durante un 8 marzo che di festa per lei non ha proprio nulla - Mi ha distrutto l’auto, è riuscito a farmi perdere il lavoro, manca solo che mi uccida, date le centinaia di minacce di morte che ho ricevuto. Ho presentato sette denunce ai carabinieri, ma non succede nulla. La mia vita è annientata e lui continua a fare quello che vuole». Elisa, che col suo piccolo ha dovuto rifugiarsi a casa dei genitori, ha deciso di uscire allo scoperto su web e giornali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 9 Marzo 2016, 13:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Ti ammazzo, sei solo mia»
Giovane mamma perseguitata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2016-03-11 08:04:16
Sono le leggi e i giudici che fanno vomitare in questo paese dei balocchi........non sicuramente i carabinieri!
2016-03-10 19:48:41
L'8 marzo che senso ha? Sono donna tutti i giorni dell'anno; Non ho bisogno di Auguri, ho solo bisogno di: RICONOSCENZA E RISPETTO. Meo82: Che c'entrano i Carabinieri? Loro fanno quello che gli è consentito fare, se avessero la possibilità di castr... lo farebbero.
2016-03-10 11:13:02
Quando verrà ammazzata, saranno tutti lì a dire che non si poteva prevedere...
2016-03-10 08:31:30
Carabinieri sveglia!!!
2016-03-09 23:29:50
@anonimoveneziano. è il giudice che decide se ci sono gli estremi per l'arresto o pedinamento o altra misura.