Falso cieco a processo per truffa:
pensione di invalidità da 20 anni

La Procura ha avviato i controlli

di Gianluca Amadori

MURANO - È accusato di aver percepito indebitamente, per più di vent’anni, la pensione di invalidità civile per cecità assoluta, nonché la relativa indennità di accompagnamento, per un ammontare pari a circa 1700 euro al mese, complessivamente oltre 400mila euro. Un uomo di 59 anni, residente a Murano, è stato rinviato a giudizio ieri mattina dal giudice per l’udienza preliminare di Venezia, 

Il pensionato di Murano è stato seguito dai carabinieri e filmato per alcuni giorni nello svolgimento delle attività quotidiane e, successivamente, la Procura ha sottoposto le immagini video ad un medico legale, il quale ha espresso alcune valutazioni, sostenendo che quei comportamenti non sono compatibili con la sussistenza di una cecità assoluta. Nelle registrazioni il cinquantanovenne è ripreso mentre attraversa la strada, riconosce persone o animali, individua oggetti, anche di piccole dimensioni.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 3 Febbraio 2016, 09:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Falso cieco a processo per truffa:
pensione di invalidità da 20 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2016-02-05 10:21:05
No,ci vedevano benissimo !! Specialmente quando è apparsa la prima bustarella,seguita mese dopo mese,dalle altre.
2016-02-05 01:29:44
...quindi uno con cecità assoluta dovrebbe starsene a letto tutto il santo giorno perché nell'immaginario collettivo un cieco se non ha un cane o un umano che l'accompagna non può andare a prendere un po' d'aria perché passa da truffatore? Ma via, non facciamo ridere i polli...ci vuol ben altro che un video col cieco che cammina per strada per dimostrare che non lo è e quindi è un truffatore...
2016-02-04 23:06:00
Enrico secondo fai veramente pietà , ma cosa c'entra se ce né di più al sud allora noi dobbiamo diventare uguali mia figlia ha la sindrome di down e quindi quando leggo di queste persone devono andare in galera assieme ai medi ma mai nessun partito di qualsiasi colore ha mai,fatto nulla
2016-02-04 22:32:15
e' una vita che lo sto dicendo e scrivendo in tutte le salse. In Italia per interrompere la corruzione, l'abuso in atti d'Ufficio, il falso etc.... non bisogna solo dettare i precetti ma le pene debbono essere certe e, per questi fatti, tutti i professionisti e/o pubblici funzionari che si sono resi corresponsabili di tali reati oltre alla condanna penale debbono subire la pena accessoria della decadenza dei titoli professionali che gli hanno permesso l'iscrizione per l'esercizio dell'attività (dal medico all'ingegnere, dal ragioniere al ll'Avvocato etc...) e all'interdizione per almeno 10 anni dall'esercizio pubblico o privato anche se alle dipendenze di terzi.
2016-02-04 08:36:16
Mi dispiace che l'hanno scoperto.