Arrestato ex vicesindaco e leader
del comitato "Diritti del cittadino"

Ileno Bronzin
CAORLE - Ileno Bronzin, ex-vicesindaco di Caorle (Venezia)  e presidente dell'Associazione e Comitato per la difesa dei diritti del cittadino, è stato arrestato oggi: dovrà scontare 3 mesi di detenzione domiciliare. La misura, comminata dal Tribunale di Bolzano, è legata a un procedimento per il quale il politico era imputato per minacce; i fatti  risalivano al 2010.

La condanna è diventata definitiva e lunedì pomeriggio i Carabinieri di Caorle hanno provveduto alla notifica e all’arresto. In questi anni Bronzin è stato protagonista di varie  vicissitudini giudiziarie e, in qualità di presidente dell'associazione, di proteste anche clamorose in molte province del Nordest.

Tutti i particolari nel Gazzettino di Venezia-Mestre del 2 marzo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 1 Marzo 2016, 20:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Arrestato ex vicesindaco e leader
del comitato "Diritti del cittadino"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2016-03-01 23:51:11
Per i veri delinquenti non c'è posto in carcere. Per chi chiede umani diritti le porte si spalancano!
2016-03-02 06:40:17
la legge è uguale per tutti si insomma quasi certo che se sei dei centri sociali............
2016-03-02 09:52:42
ma chi aveva minacciato?
2016-03-02 10:01:04
Mi pare più che giusto: è un pericoloso delinquente che chiede il rispetto dei suoi diritti!
2016-03-02 10:08:16
No, non si sono spalancate le porte del carcere, si e' chiusa la porta di casa. E poi, altro che diritti umani... Luglio 2011: Con grosse spranghe di ferro hanno picconato violentemente il muro di cinta di una casa, distruggendolo in pochi minuti. Finiscono in manette Ileno Bronzin, 61 anni, ex vicesindaco di Caorle e altre tre persone: S.B., 64 anni, di Dolo, R.B., 51 anni, di San Marco di Carmine (Vr) e una donna, C.R., 41 anni di Nervesa della Battaglia. I quattro sono stati arrestati dai carabinieri di Caorle per il reato di danneggiamento aggravato e violenza privata in concorso.