Torna la "Moonlight CiaspeRun": si corre con le ciaspe al chiaro di luna

Torna la "Moonlight CiaspeRun": si corre con le ciaspe al chiaro di luna

di Paola Treppo

SAPPADA - Arriva alla seconda edizione la Moonlight CiaspeRun, la corsa al chiaro di luna in programma l’11 febbraio prossimo a Sappada, organizzata dall’associazione sportiva Sappada Dolomiti Sport Events, presieduta da Silvio Fauner e di cui fa parte anche Pietro Piller Cottrer, entrambi blasonati campioni olimpici. La corsa, che prevede un percorso agonistico lungo 7,460 km e uno ludico di 3 km, si presenta in questa sua 2°edizione con molte novità, legate soprattutto agli eventi collaterali che faranno da cornice ad uno dei due importanti eventi - il secondo è la half marathon in calendario il prossimo 9 luglio - ideati da Sdse per porre l’accento sulle valenze sportive e la capacità attrattiva della nota località montana delle Dolomiti. «Sappada è un gioiello: ha grandi potenzialità durante tutto l’anno e per una lunga serie di motivi riconducibili non solo alle sue piste da sci e all’offerta turistica classica di una località montana, ma anche alle sue tradizioni, alla cultura gastronomica e alla possibilità di praticare sport alternativi a quelli tipici invernali, godendo di un paesaggio unico» dice Silvio Fauner che, insieme al suo staff, ha organizzato, per questa edizione 2017 della Moonlight CiaspeRun, un programma molto ricco, nato dalla collaborazione con aziende e realtà del territorio non solo del Veneto ma anche e soprattutto del Friuli Venezia Giulia.
 
La gara 
La partenza della Moonlight CiaspeRun e della SnowRun, cioè della corsa a piedi sulla neve, è prevista alle 18 di sabato 11 febbraio dal campo sportivo comunale in Borgata Soravia e il percorso si sviluppa lungo lo stadio del fondo nella sua prima parte per poi passare lungo la riva del fiume Piave, giungere a Cima Sappada e poi fare ritorno lambendo nuovamente il fiume per un tragitto di 7 chilometri e 460 metri. La corsa ludico motoria, invece, prevede un percorso ridotto di 3 chilometri che attraversa lo stadio del fondo e segue un breve tratto del fiume Piave. Il link per le iscrizioni è http://www.dolomitiming.it/iscrizioni-on-line.
 
Gli eventi 
La gara si correrà alle 18 dell’11 febbraio ma, a partire dal primo pomeriggio, ci saranno diversi appuntamenti dedicati non solo agli appassionati della corsa. Il filo conduttore degli eventi collaterali saranno la terra e il rispetto dei suoi elementi. In sinergia con l’azienda Molino Moras di Trivignano Udinese si svolgerà un workshop dedicato alla farina di una volta, quella che deriva macinazione del grano coltivato secondo la filosofia della bio dinamica, dove cioè non si usano additivi e concimi chimici ma si fa riferimento solo alle fasi lunari e a ciò che la natura offre. Bambini e adulti, potranno lavorare la farina, impastarla e produrre così il pane di una volta.

Per i bambini
Un incontro molto atteso è quello con esperti del settore della nutrizione che porranno l’accento sull’importanza di una corretta alimentazione, che rispetti anche i criteri ormai affermati quali il consumo di prodotti a km zero e biologici. Tanto atteso soprattutto dai più piccoli l’appuntamento con Lorenzo e i suoi cani Husky da slitta: i bambini potranno partecipare ad appassionanti passeggiate nel bosco con il cane delle nevi per antonomasia. Al termine della gara, nel palazzetto in Borgata Soravia, ci sarà il pasta party; seguirà una serata di musica con dj set con celebri nomi della discografia internazionale: conferma la presenza di Nicola Fasano, 5 volte disco di platino con le oltre 5 milioni di copie vendute al mondo di “I know you want me”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 11 Gennaio 2017, 10:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Torna la "Moonlight CiaspeRun": si corre con le ciaspe al chiaro di luna
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-01-11 11:18:22
Su che neve sprofonderanno? Uno straterello di neve artificiale ghiacciata e pressata? ...Tanto vale correre con le scarpe. Altra contraddizione: le gare di scialpinismo si pista di neve programmata...pura performance atletica e sponsor di attrezzature ed abbigliamento...ansiosi di confrontarsi.