La suggestione dei riti pagani di inizio primavera: si brucia la Vecja

PER APPROFONDIRE: eventi, falò, primavera, ravascletto, riti pagani
La suggestione dei riti pagani di inizio primavera: si brucia la Vecja

di Paola Treppo

RAVASCLETTO (Udine) - Grande la suggestione dei riti pagani di inizio primavera in Carnia come a Ravascletto dove si brucia la Vecja, un fantoccio con la testa coperta da una inquietante maschera di legno che poi si recupera a fuochi spenti, e il corpo di paglia e fieno (nelle foto).

Riti di passaggio 
Un po' come i vecchi fantocci, quasi sempre solo femminili, che si danno alle fiamme nelle notti del 5 e del 6 gennaio, anche i riti carnici legati al 21 marzo sono antichissimi, strettamente legati agli usi delle comunità dei celti, ma anche alla pulizia dei campi. In diversi casi, incendiare un falò, una pira a forma di vecchia, che rappresenta il passato, ciò che non serve più, tutto quello che ha fatto il suo tempo, ha assunto pure i connotati di rito di passaggio per i giovani, che entrano nel mondo degli adulti. 
 
 

La forza di questi fuochi allo sbocciare dei primi fiori nei prati è molto grande e viene vissuta con intensità dalle comunità locali. Sono eventi, peraltro, molto privati: momenti in cui la popolazione di un borgo o di un paese si unisce e rinsalda i legami, tacitamente, con il marchio del fuoco, il più potente.

Vecja e Vecjutes
Quest'anno il rogo della Vecja e delle Vecjutes, cioè della vecchia e delle vecchine, queste ultime realizzate dai bambini, si terrà nel posteggio di fronte al condominio Faggeta e all'hotel Sportur, a Ravascletto, dalle 21 di sabato 25 marzo. Per informazioni si può chiamare l'ufficio turistico di Ravascletto al numero 0433.66477, info.ravascletto@gmail.com. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 21 Marzo 2017, 09:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La suggestione dei riti pagani di inizio primavera: si brucia la Vecja
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti