Al Rotary Club di Gemona sparivano i soldi, condannato il tesoriere

PER APPROFONDIRE: gemona, processo, rotary, rotary club, tesoriere, udine
Soldi spariti al Rotary Club di Gemona  Condannato il tesoriere
UDINE - Gianni Furlan, 51 anni, di Udine, è stato condannato a un anno e 4 mesi di carcere: il tribunale di Udine l'ha giudicato colpevole di aver sottratto dalle casse del Rotary Club Gemona - Friuli Collinare, delle quali al tempo dei fatti aveva responsabilità come tesoriere, circa 35mila euro. Il denaro sarebbe stato prelevato tramite prelievi in contanti o assegni nell'arco di un paio d'anni, tra il settembre 2010 e il luglio 2012. L'ammanco è venuto a galla perché uno dei destinatari delle iniziative benefiche del Rotary, il referente israeliano di una iniziativa che doveva realizzare in Israele una "strada della pace" tra un villaggio palestinese e uno ebraico, ha telefonato più volte al Rotary per sapere come mai il contributo stanziato non era arrivato. E così il Rotary ha avviato verifiche che hanno scoperto l'ammanco di cassa. I soci si sono dovuti auto-tassare per completare i pagamenti e coprire il buco. L'allora tesoriere ha provveduto a restituire circa 8mila euro. Il tribunale gli ha concesso la sospensione condizionale della pena soltanto se restituirà al Rotary Club il danno, quantificato in 39mila euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Maggio 2017, 18:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Al Rotary Club di Gemona sparivano i soldi, condannato il tesoriere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-05-20 09:10:50
Uno del posto e come sempre i padani tacciono...hahahahahahaahahahaha....uno di loro....ciao enrico, e segna anche questo...ciao.