Unioni civili, anche la cantante Elisa
tra i 400 in piazza Unità d'Italia

PER APPROFONDIRE: diritti, elisa, trieste, unioni
foto di Giulio Lauri
Unioni civili, anche la cantante Elisa
tra i 400 in piazza Unità d'Italia

di Elisabetta Batic

TRIESTE - Una manifestazione affollata quella che si è svolta questo pomeriggio in Piazza dell'Unità d'Italia: circa 400 persone attrezzate con palloncini rosa, sveglie da far squillare e bandiere arcobaleno, come quelle di Arcigay, hanno aderito a #svegliaitalia, iniziativa a sostegno del ddl Cirinnà che regolamenta le unioni civili e la stepchild adoption. Analoghe manifestazioni si sono svolte a Gorizia, Udine e in un centinaio di piazze in tutta Italia. Secondo la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, in piazza a Udine dove si sta svolgendo la manifestazione clou a livello regionale, «la legge sulle unioni civili non è più rinviabile». A Trieste erano presenti la deputata del Pd Tamara Blazina, i sindaci di Trieste Roberto Cosolini e di Muggia Nerio Nesladek oltre che consiglieri regionali come Giulio Lauri di Sel. 
 


A manifestare anche la cantante monfalconese Elisa che ha postato un tweet con un piccolo video ironico: «#SVEGLIATITALIA Siamo qui.TRIESTE! Insieme alle altre 93 piazze. ON WE GO !».

 

A Gorizia si sono trovate invece in piazza circa cento persone che hanno esposto una enorme bandiera arcobaleno in difesa delle unioni civili. Assieme a loro il presidente della Provincia Enrico Gherghetta. 



 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 23 Gennaio 2016, 17:52





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Unioni civili, anche la cantante Elisa
tra i 400 in piazza Unità d'Italia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2016-01-23 18:01:46
Meno propaganda.
2016-01-23 18:18:17
SvegliaItalia! Li sozzoni so' arrivati!
2016-01-23 20:11:27
Provino a fare una manifestazione del genere in Russia.....ci divertiremmo, specie quando arriva la polizia....
2016-01-23 20:27:13
in un periodo in cui tra uomini e donne non ci si sposa più loro vogliono sposarsi. ed il bello è che hanno pure il sostegno di tutti. a gorizia erano perfino in cento.
2016-01-23 20:33:20
Ogni qual volta la storia ha promosso l'omosessualità è finita la società, ma pare che la storia non sia più magistra vitae.