Non consegna la droga presa a Milano: pestato dal pusher

PER APPROFONDIRE: aggressione, droga, hasan, milano, spaccio, treno, trieste
Non consegna la droga presa a Milano: pestato dal pusher

di E.B.

TRIESTE - La droga viaggiava in treno e proveniva da Milano. A commissionare l'acquisto e il trasporto era un cittadino di nazionalità afghana, Sanobar Hasan di 24 anni, titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria. E' stato arrestato dalla Polizia di Stato su richiesta della Procura della Repubblica che ha coordinato le indagii svolte dalla Squadra Mobile della Questura. Sono due i principali episodi, risalenti allo scorso marzo: in occasione del primo Hasan aveva commissionato ad altro straniero  l’acquisto e il trasporto di  10 panetti di hashish. Il corriere – Salman Khan – una volta giunto in città, fu individuato, perquisito e tratto in arresto e lo stupefacente sequestrato. Non contento, a pochi giorni di distanza, il  29 marzo successivo, il 24enne ha commissionato l’acquisto di altro mezzo chilo di hashish ma in questo caso, però, il corriere, una volta giunto a Trieste, si era dileguato con la droga. Hasan, aiutato da alcuni connazionali, si è messo sulle sue tracce per tutta la notte: una volta rintracciato lo ha picchiato. Ieri mattina, 29 agosto, il 24enne è stato rintracciato e posto agli arresti domiciliari: proseguono invece le ricerche dell'altro indagato, che ha commissionato numerosi acquisti di hashish da cedere a terzi. Anche in questo caso, la droga, prevalentemente proveniente da Milano, è giunta a Trieste: i servizi investigativi hanno consentito agli investigatori di arrestare, dal marzo al maggio scorsi, altri due corrieri e sequestrare un altro chilo e mezzo circa di hashish.  

Un secondo arresto, sempre in regime di domiciliari, per droga è stato effettuato nei confronti di Alessandro Spinnato, originario di Palermo, che aveva strutturato una fiorente attività di spaccio in città. A fronte delle richieste da parte dei clienti, il 31enne prendeva contatti con i fornitori, in un primo momento per il tramite di terzi, poi direttamente. Acquisito lo stupefacente, provvedeva poi a recapitarlo, già suddiviso in dosi confezionate direttamente all’acquirente. A fronte di somme di denaro, Spinnato cedeva cocaina e marijuana a differenti clienti. Sono stati sequestrati anche 260 grammi di marijuana nascosti all’interno di un’abitazione.  Nel mese di giugno, dopo avere effettuato un approvvigionamento verosimilmente in Slovenia, l'uomo era stato fermato e trovato in possesso oltre 10 grammi di cocaina e quattro pastiglie di ecstasy. In un'occasione, a fronte del pagamento in denaro, in ragione delle difficoltà economiche della acquirente, ha ricevuto in cambio della droga un televisore. Inoltre, a seguito di una di una serie di cessioni effettuate, alla fine di maggio scorso, una cliente è stata colta da improvviso malore, finendo in ospedale e rischiando peggiori conseguenze per la salute.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 30 Agosto 2017, 15:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Non consegna la droga presa a Milano: pestato dal pusher
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti