Va a fare bancomat alle Poste,
gli rubano l'Audi lasciata accesa

PER APPROFONDIRE: auto, bancomat, furto, poste
Va a fare bancomat alle Poste,  gli rubano l'Audi lasciata accesa

di Andrea Zambenedetti

POVEGLIANO - Quanto tempo serve per fare un prelievo al bancomat? Un minuto, due, tre al massimo. Un tempo sufficiente ai banditi per rubare l’auto lasciata in moto. Lo ha sperimentato a proprie spese un cittadino di Povegliano. L'automobilista mercoledì sera ha accostato la sua Audi in uno parcheggio libero davanti all'ufficio delle Poste di Povegliano. È sceso e si è diretto verso lo sportello che eroga i contanti. In quel momento non c'era nessuno in coda. Ed è probabilmente per questa ragione che il cliente ha deciso di socchiudere la porta dell'auto ma di non spegnere il motore. «Tanto ci metto un attimo» deve aver pensato. E i banditi, che evidentemente erano appostati nella speranza di arraffare prima o poi qualcosa, non hanno esitato un istante. Quando l'uomo ha voltato le spalle verso lo sportello del bancomat, hanno aperto la portiera e sono saltati dentro. Dopo aver preso posto alla guida sono sgommati via facendo perdere le proprie tracce. Alla vittima del furto non è rimasto quindi altro da fare che dare l'allarme. Dell'accaduto sono stati subito informati i carabinieri che hanno attivato i controlli stradali. Al momento la ricerca non ha dato esito.
Ma il timore, come già accaduto nelle ultime settimane, è che l'auto finisca nelle mani di bande senza scrupoli pronte a seminare il terrore quando si mettono al volante. Per questa ragione le indagini sono in corso e la targa del veicolo rubato è stata inserita negli elenchi di polizia e carabinieri. La speranza è che qualche pattuglia possa incrociare il veicolo nei giri di controllo del territorio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 12 Febbraio 2016, 14:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Va a fare bancomat alle Poste,
gli rubano l'Audi lasciata accesa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2016-02-13 11:42:10
gli sarà servita da lezione...
2016-02-13 07:55:25
I nonni dicevano, "ogni giorno nasce un cucco... Beato chi se lo cucca" Ormai non bisogna fidarsi di nessuno. Per alcuni, nemmeno di se stessi.
2016-02-13 07:54:37
I nonni dicevano, "ogni giorno nasce un cucco... Beato chi se lo cucca"
2016-02-13 06:48:16
Invece di rapinargli il prelievo hanno preferito fregargli l'auto messa a disposizione.
2016-02-13 06:14:03
Ben gli sta, impara a inquinare per la svogliatezza perfino di spegnere il motore, troppa fatica riaccenderlo eh? la prossima audi che ti prendi penso la spegnerai e chiuderai