Attività in crisi per l'Imu sbagliata
Va in Comune: «Ora saltate in aria»

PER APPROFONDIRE: commerciante, imu, minacce, paese, perde, staffe
PAESE - Ha perso il lume della ragione sfogando tutta la sua rabbia contro quelli che riteneva i responsabili forse di un errore di conteggio per il pagamento di una tassa, l'Imu, che avrebbe messo in crisi la sua attività. «Vi faccio saltare in aria»: poche parole, le uniche ripetibili, urlate ai dipendenti dell’ufficio tributi di Paese, gli sono costate per ora una denuncia alla Procura da parte dei carabinieri. Protagonista di questa vicenda un noto commerciante di 66 anni di Paese: un imprenditore di lungo corso e dalla grande esperienza che fino a pochi giorni fa non aveva mai avuto a che fare con la giustizia. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Gennaio 2016, 09:15





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Attività in crisi per l'Imu sbagliata
Va in Comune: «Ora saltate in aria»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2016-01-15 11:23:58
Ma invece una denuncia penale a chi (se è vero l'errore di conteggio) ha messo in crisi una attività produttiva?
2016-01-15 12:53:13
... in senso eufemistico... chi lo fa davvero non lo urla... comunque sarebbe interessante conoscere la sanzione comminata al comune per " l'errore " visto che mai sbagliano al ribasso....
2016-01-15 21:47:45
Denuncia alla Procura? Sai che paura per uno che perde il lavoro? State attenti a giocare con i soldi degli altri!!!! E per l'errore del Comune, chi paga?
2016-01-18 13:19:18
e quale sarebbe l'articolo del codice penale?