Banda dell'Audi gialla, impronte
sulle banconote per fare benzina

PER APPROFONDIRE: audi gialla, banconote, banda, treviso, vicenza

di Andrea Zambenedetti

TREVISO - Non solo un mozzicone di sigaretta: anche due banconote da 50 euro potrebbero inchiodare la banda dell'Audi gialla. Ma il lavoro che attende gli esperti, peraltro senza la certezza di ottenere risultati, è davvero mastodontico. Gli investigatori partono da alcune certezze: a fare benzina nella fuoriserie (a San Donà e a San Zenone ci sono dei filmati che ritraggono i tre banditi) è stata sempre la stessa persona. Per questa ragione la Procura ha autorizzato il sequestro di tutte le banconote incassate dai ricevitori automatici delle due stazioni di servizio...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 29 Gennaio 2016, 09:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Banda dell'Audi gialla, impronte
sulle banconote per fare benzina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2016-01-29 09:05:39
seeeeeeh, chissà dove sono finite le banconote usate una settimana fa! sai quanti giri hanno fatto? magari le avrà in tasca qualche ufficiale... sempre più ridicoli!
2016-01-29 09:30:48
... e se per caso li prendono, cosa li fanno ? Nulla. Non indennizzano nemmeno il proprietari dell'auto...
2016-01-29 09:32:58
Il problema è un altro; questa gentaglia non dovrebbe nemmeno metter piede in Italia !!! Quando questa gente arriva qui è solo per delinquere. Li possono condannare decine di volte ma saranno sempre un problema.
2016-01-29 10:15:42
non so cosa sperano di ottenere
2016-01-29 10:24:38
E daje!!!! Se hanno le foto delle impronte e del materiale organico che se ne fanno??? Intanto continuano a girare indisturbati e staranno anche brindando alla faccia delle leggi italiane!!