Tempi lunghi al Pronto soccorso,
l'Ulss 8 si scusa con i pazienti

Il direttore sanitario Paola Corziali
CASTELFRANCO - Per una trentina di pazienti l'attesa al pronto soccorso dell'ospedale di Castelfranco si è prolungata più del previsto e l'Ulss ha porto le proprie scuse. «La direzione dell'Ulss 8 - hanno scritto i dirigenti in una nota - si scusa per i disagi subiti dai pazienti nel pomeriggio di oggi. A determinare l'attesa per circa una trentina di persone una serie di concause, a partire dalla mancanza in questi giorni di più medici di Pronto soccorso per malattia, per gravidanza e, più in generale, per la carenza di personale che sta caratterizzando il Pronto soccorso nell'ultimo periodo».

Il direttore sanitario, Paola Corziali, si è recato nel Pronto soccorso per verificare la situazione e per informare i pazienti in attesa. Li ha anche invitati, laddove possibile, a rivolgersi alle cure del Pronto soccorso di Montebelluna ed ha cercato la disponibilità di altri medici in attività in altri reparti, per intervenire a supporto del Pronto soccorso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Gennaio 2016, 21:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tempi lunghi al Pronto soccorso,
l'Ulss 8 si scusa con i pazienti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2016-01-05 09:23:29
Suggerimento per ridurre drasticamente le code riducendo pure i costi: Far pagare il Tiket a tutti e prima dell'intervento. Ne spariscono i tre quarti subito!
2016-01-05 21:12:30
.... ma tutti tutti o solo i soliti tutti... in tal modo si rischia di vederlo spesso vuoto.... o quasi .