Moto contro auto sulla Pontebbana
Fuoco dappertutto: due carbonizzati
Una vittima gridava: «Aiutatemi»

PER APPROFONDIRE: motociclisti, pontebbana, spresiano
La scena della tragedia sulla Pontebbana a Spresiano
Moto contro auto sulla Pontebbana
Fuoco dappertutto: due carbonizzati
SPRESIANO - Due persone sono morte carbonizzate questa sera poco dopo le 20 in un incidente avvenuto sulla Pontebbana a Spresiano, all'altezza di Eurogomme. Le due vittime erano su una moto Yamaha e su un'auto Volkswagen Passat.
 


Uno schianto spaventoso e una vittima ancora senza nome. Cristian Pomotariu, 38 anni di Basalghelle di Mansuè, è l’unica vittima di cui si conosce l’identità. Romeno, era in auto con la moglie Michela, di 32 anni. La coppia, che ha tre figli in giovane età, tra cui due bambine (8 anni la più grande, 3 la più piccola e poi un maschietto di 5 anni), era stata a una cena da amici a Spresiano. Il tempo di salire in auto e uscire da via Col di Lana, una stradina laterale che sbuca sulla Pontebbana, e si è consumata la più orribile delle tragedie: la Passat della coppia ha impegnato la regionale proprio mentre da Ponte della Priula, in direzione di Treviso, arrivava come un missile il motociclista. L’impatto è stato devastante: la moto ha centrato la Passat sul lato del guidatore facendola ruotare di 180 gradi. Il serbatoio della moto si è disintegrato e la benzina si è incendiata: il fuoco ha avvolto prima il centauro, che ha continuato la sua corsa per alcuni metri, e poi anche la vettura. Cristian Pomotariu ha estratto dall'abitacolo la moglie, ma poi non è più riuscito a uscire dall'auto: è morto gridando "Aiuto, aiuto, salvatemi".



Tutti i particolari sul Gazzettino in edicola il 14 febbraio
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Febbraio 2016, 21:11





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Moto contro auto sulla Pontebbana
Fuoco dappertutto: due carbonizzati
Una vittima gridava: «Aiutatemi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2016-02-14 08:20:43
"Come un missile" chi è in grado di riflettere,rifletta!
2016-02-14 09:09:51
Dice arrivato come un missile. Per quanto possa aver torto la Passat uscendo da una laterale,ma il "missile" rispettava i limiti? Sempre corrono come matti e poi le famiglie piangono. Per tutti vale prudenza e buon senso ed attenzione massima.
2016-02-14 09:16:49
un pazzo (quello in moto)e un mezzo pazzo (quello in auto) che, probabilmente, per distrazione, poca lucidita' o incuranza (nell' immettersi sulla strada), hanno scatenato questo piccolo inferno !
2016-02-14 09:20:56
maledette moto e chi le ha inventate
2016-02-14 14:38:45
guarda che se uno ti arriva a più di 100 km ora proprio non lo vedi. e lì c'è un limite di 50. quindi qui di pazzi ce ne è uno solo.