Perde il controllo della 500 e finisce contro il guard rail: morto un barista

PER APPROFONDIRE: incidente, morto, pieve di soligo
Torna dal lavoro con la sua 500
e si schianta: morto giovane barista
FOLLINA - È morto questa notte, sabato 9 settembre, alle 2.30 Roberto D'Agostin, 27 anni di Tovena, barista del "Perbakko" a Pieve di Soligo. D'Agostin stava tornando a casa dal lavoro quando la sua auto, una Fiat 500, è sbandata lungo la strada provinciale 4 (via Paoletti) a Follina, andando a schiantarsi  contro  la cuspide di un guardrail e poi contro una ringhiera che, delimita una pista ciclabile. Estratto ancora vivo dalla lamiere dai vigili e carabinieri, è stato trasportato dal Suem in ospedale a Treviso, ma è morto poco dopo. I carabinieri hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica del sinistro. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco, arrivati da Vittorio Veneto e Conegliano, sono terminate dopo circa tre ore.
Roberto D'Agostin era un grande appassionato di ciclismo.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Settembre 2017, 09:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Perde il controllo della 500 e finisce contro il guard rail: morto un barista
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-09-09 17:31:07
Anche se non ci conoscevamo personalmente, se ne va un collega di lavoro, e per di piu molto giovane. Riposa in pace, condoglianze alla tua famiglia.
2017-09-09 14:39:42
l'articolista non si sbilancia su nulla circa le cause dell'uscita di strada. Tutte le ipotesi sono possibili, compreso un malore improvviso. Condoglianze ai famigliari.
2017-09-09 13:20:59
Gentile signore, non faccia allusioni su persone che non conosce, Roberto, era un ragazzo ammirevole, grande lavoratore, un vero angelo e gioiello di persona, cerchi altrove altro da fare .
2017-09-09 20:01:40
nerssuna allusione alla persona, solo che per ridurre una macchina così non andava di certo a velocità codice in quel tratto. non credo ci voglia un perito per capirlo. e guardi che a me dispiace sempre quando muore qualcuno però volevo ricordarle quel detto che dice che chi è causa del suo mal pianga se stesso.
2017-09-09 13:01:11
forse se non ci fosse stata la ciclabile assassina sarebbe ancora vivo