Una vita spesa per l'Africa, Serena uccisa dal male a 46 anni

PER APPROFONDIRE: africa, cuamm, morta, tumore
Serena Foresi
CASTELFRANCO - (mcp) Il male ha spento il sorriso di Serena Foresi, di Castelfranco, morta martedì all'età di 46 anni. Dopo la laurea in Scienze Politiche a Padova, si era sempre dedicata al settore della cooperazione internazionale. La sua passione e attenzione alle i tematiche della salute globale l'avevano portata a essere selezionata a 29 anni dal Ministero Affari Esteri nel Junior Program Officer delle Nazioni Unite come giovane funzionario per la delegazione della Commissione Europea. Così da Castelfranco era volata per 3 anni a Dakar in Senegal. Al suo rientro aveva iniziato a collaborare con l'organizzazione Cuamm Medici con l'Africa a Padova, per cui era stata nominata responsabile dell'ufficio che si occupa della divulgazione e della sensibilizzazione sui contenuti della cooperazione internazionale. Poi si era trasferita a Padova, dove si era sposata, ma aveva sempre mantenuto i contatti con l'ampia cerchia di amici castellani. Quando le era stata diagnosticata la malattia, dieci anni fa, non si è mai abbattuta, continuando a trasmettere la sua energia positiva. Aveva così fondato l'associazione bloom, che si occupa di organizzare viaggi per scoprire culture diverse.
Questa era per lei la vera bellezza. «Amo il viaggio, la scoperta della bellezza e della diversità, in tutte le loro forme», così Serena si era auto descritta nel sito dell'associazione, nel suo ruolo di presidente e responsabile organizzativa. Era lei a occuparsi dell'ideazione e della gestione delle iniziative. Praticava da anni le discipline dello yoga e della meditazione, seguendo in particolare le tradizioni del raja yoga himalayano e del buddhismo zen insegnato dal monaco vietnamita Tich Naht Hanh. Discipline che venivano proposte anche nei suoi viaggi, a cui avevano partecipato diversi castellani. Il funerale domani alle 9 nella chiesa di San Nicolò vicino al Teatro Verdi, in centro Padova.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 24 Agosto 2017, 10:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Una vita spesa per l'Africa, Serena uccisa dal male a 46 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 22 commenti presenti
2017-08-25 00:42:33
La maggior parte dei commenti sono dichiarazioni d'odio verso chi fa del bene. Gente che ha perso l'umanita' .... non c'è giustificazione a questa deriva , siete il marcio del mondo. Creature come Serena insieme a tutte quelle che vivono per aiutare e non per odiare devono essere fonte d'insrgnamento .
2017-08-25 11:39:24
Dove è stato scritto che sono dichiarazioni di odio...., Gente che ha perso l'umanita'..., siete il marcio del mondo..., mio caro l'odio per chi ha una mente fine lo scopre dietro le parole di un coccodrillo, dietro le parole d'amore da lui pronunciate, costruire un'iperbole al tuo concetto ideale porta alla sottomissione e all'alienamento e come deriva parola tua all'innientamento, la conferma sta tutta in questi ultimi 30 anni, io accuso la tua cultura di prossimo genocidio, tanto agognata da uno stato parassita che vedendosi smascherato trascina con sè uomini incolpevoli, questo è l'odio perpetrato da secoli, devo essere più chiaro?
2017-08-24 22:25:36
Accidenti, sto spendendo la mia vita in Italia, adesso mi converto e corro anch"io in Africa
2017-08-24 22:07:22
mi ricordo che quando una quarantina di anni fa frequentavo le scuole c'era molta pubblicità perchè in troppe parti del mondo si moriva di fame e c'era la lebbra, allora era di modo follereau ricordate chi era vero, c'erano questi popoli dilaniati da guerre, congo, biafra, cambogia, america latina, in povertà estrema. missionari che partivano ogni giorno e dappertutto si facevano raccolte per "civilizzare" questi popoli. il risultato è stato che mentre prima morivano quando erano ancora bambini adesso ne muoiono per fortuna molti di meno però si sono dimenticati di dirgli come mettere un freno alla procreazione ed ora ce li ritroviamo buona parte sui barconi.
2017-08-24 21:42:16
Povera Serena, mi addolora che una persona buona e coraggiosa come te debba andarsene così presto. Che la terra ti sia lieve, riposa in pace. PS. Ho letto dei commenti incredibilmente cattivi, di un cinismo disperato, senza pietà. Povere anime, mi dispiace molto anche per loro