Le polveri sottili fanno male ai panevin:
pochi in Veneto, a Treviso sono mini

PER APPROFONDIRE: arcade, luca zaia, panevin, treviso, veneto
TREVISO - Sono stati pochi e autorizzati dalle amministrazioni comunali i falò del panevin che, come da tradizione dell'Epifania, hanno indicato stasera in Veneto con le loro faville l'andamento dell'anno. Numeri ridotti, soprattutto nel trevigiano, a causa dell'allarme smog e del rischio di incendi causato dalla prolungata siccità. Negli ultimi giorni ha piovuto poco e nevicato appena e il vento non si è certo presentato sotto forma di raffiche che spazzano tutto, polveri sottili comprese. I panevin autorizzati dai comuni sono stati selezionati fra quelli in grado di attirare il maggior numero di persone. Il capoluogo trevigiano ha consentito appena un pugno di falò non più alti di un metro e mezzo e che non eccedevano i due metri di diametro, assicurando multe salate per i piromani abusivi. Nel resto della provincia sono rimaste ben salde le grandi pire di forte impatto popolare - prima fra tutte quella di Arcade, accesa per tradizione dalla mano del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia - ma proibite tutte le altre.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Gennaio 2016, 19:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Le polveri sottili fanno male ai panevin:
pochi in Veneto, a Treviso sono mini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2016-01-05 19:57:31
Avete visto i botti di fine anno? Caspita le polveri sottili!
2016-01-06 07:08:24
I botti al panevin sono TRADISION o contaminasion di altre culture popolari importate?Attendo di passare sul davanzale un foglio di carta bianco, dopo aver preventivamente ripulito ieri.Intanto l'aria, che è bene comune, sa di speck.L'altro giorno , mentre nevicava profumandosi l'aria di pulito , molti brontolavano, specie signore con i tacchetti...o smanettoni in auto .So già che se andassi in alto a vedere il paesaggio innevato...si diffonderebbe nell'aria aroma di patatine fritte, salsicce , e musica sparata verso le vette da qualche locale tipico o impianto di risalita.( ballo del qua qua, jodels, la montanara o heavy metal, mai un valzer di Strauss, Wagner..)