Febbre del gioco d'azzardo, scure
sull'orario dei locali con videopoker

TREVISO - Il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, con una propria ordinanza ha ridotto da 13 a otto le ore massime di funzionamento degli apparecchi di vincita in denaro installati nei locali pubblici autorizzati, fissando l'orario dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.

La scelta è stata assunta al termine di una serie di confronti in particolare il dipartimento delle dipendenze patologiche dell'Usl 9 e la Questura, con l'obiettivo di tutelare la comunità dalla crescita della diffusione della pratica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 1 Febbraio 2016, 17:19





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Febbre del gioco d'azzardo, scure
sull'orario dei locali con videopoker
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2016-02-01 18:14:04
serve solo ad aumentare il numero di sale gioco clandestine.
2016-02-02 08:44:23
Vietare H 24 i giochi delle macchinette mangia soldi in tutto il veneto. Il motivo? Meno soldi a Roma e un veneto più ricco.
2016-02-02 13:51:18
non c'è niente da fare,questo sindaco manildo non ne imbrocca una: aveva giurato che grazie alla pedonalizzazione (come aveva detto...smart city?)Treviso sarebbe a suon di divieti (tra questi i 30 km/h per non parlare dei PANEVIN mignon)diventata un PARADISO ECOLOGICO...e ha battuto per la prima volta il RECORD di città PIÙ INQUINATA d'italia.Adesso un finto divieto,un pò come i trenta km/h,per cui se vuoi rovinarti con il gioco ben OTTO ORE (!)al giorno secondo manildo ti impedirebbero di farlo.Un pò come VIETARE il parcheggio di piazza rinaldi che serviva ai cittadini e PERMETTERE invece l'occupazione ILLEGALE da parte dei centri sociali della ex caserma piave.
2016-02-03 06:16:02
Ma sta roba non va lasciata ai sindaci, occorre vietare da subito e dappertutto le slot-machine nei bar e tabaccherie. Tra 10anni questo sarà un problema paragonabile all'eroina, fatevi un giro nei SERD e poi guardate.