Prescriveva diete senza titoli:
indagata per esercizio abusivo

PER APPROFONDIRE: medico, processo, rovigo
Prescriveva diete senza titoli:  indagata per esercizio abusivo
ROVIGO - (f.c.) Perdere qualche chilo è un desiderio diffuso e, non a caso, diete e consigli si sprecano. Ma la materia è delicata e, non a caso, la titolare di un'azienda polesana che si occupa proprio di alimentazione e benessere si è trovata accusata di esercizio abusivo della professione medica. Il suo caso è stato vagliato ieri mattina dal giudice per le udienze preliminari Pietro Mondaini, di fronte al quale pubblica accusa e difesa hanno manifestato l'intenzione di giungere al patteggiamento della pena. Tutto è stato però rinviato ad una successiva udienza. La donna deve rispondere del fatto di non essersi limitata ad iniziative volte a proporre corretti stili di vita ed alimentari, ma di aver anche prescritto diete vere e proprie. Questo però, in presenza di pazienti che presentano patologie, è consentito solo a medici o, quanto meno, deve avvenire sotto una supervisione da parte di un medico. La donna non è laureata in medicina né è una biologa nutrizionista nè una dietista. Secondo le disposizioni di legge che soppesano la materia e definiscono i ruoli, i nutrizionisti sono abilitati ad elaborare diete, ma anche per loro, in presenza di persone non in perfette condizioni di salute, è necessario che vi sia comunque un controllo da parte di un medico. Che, secondo la tesi dell'accusa, in questo caso, sarebbe stata assente. A testimonianza del rilievo della vicenda, l'Ordine dei medici e l'associazione nazionale dei dietisti italiani (Andid) avevano chiesto di potersi costituire parte civile, ma se tutto dovesse chiudersi con un patteggiamento, così come sembra, questo non sarà possibile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Ottobre 2016, 14:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Prescriveva diete senza titoli:
indagata per esercizio abusivo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2016-10-19 15:17:32
bene! allora aggiungiamo adesso la categoria degli pseudo-dietologi ai vari ciarlatani naturopati, omeopati, astrologhi, iridologhi, chiropratici, osteopati... subito una legge che DIFENDA il cittadino dai ciarlatani!!!!
2016-10-19 16:43:26
Sarebbe carino sapere chi è questa "professionista", giusto per starle alla larga.
2016-10-19 22:53:10
E' un grosso dispiacere vedere costantemente come l'ignoranza continui a dilagare in Italia. Per chi non lo sapesse, è vero che in Italia ci sono corsi di "chiropratica" da 30 ore, assolutamente deplorevoli ed altamente dannosi per i pazienti e la stessa professione. In Inghilterra dove ho studiato, la Chiropratica è una professione riconosciuta e vi è un'università apposita della durata di 5 anni dove le materie di studio non sono differenti da quelle di un medico. Un esempio: istologia, anatomo-patologia, neurologia, fisiologia, chimica etc..Si prega prima di dare del ciarlatano quantomeno di informarsi. Grazie. LP