​Bengalese tenta di violentare donna
incinta all’ottavo mese di gravidanza

​Bengalese tenta di violentare donna  incinta all’ottavo mese di gravidanza

di Paola Treppo

MONFALCONE (Gorizia) - Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 21 gennaio, verso le ore 19.30, una ragazza 33enne di Monfalcone, incinta all’ottavo mese, mentre rientrava a casa a piedi con la spesa in una strada laterale di via Romana, è stata  avvicinata da uno sconosciuto dai lineamenti sud-asiatici che la stava seguendo da qualche minuto e che le ha metto le mani addosso, stringendola a nuca e faccia e chiedendole di baciarla.
 
La reazione della ragazza è stata decisa: lo ha respinto con forza, riuscendo anche a graffiarlo agli zigomi, facendolo scappare. Poi ha chiamato il 112 denunciando l’accaduto ai carabinieri che sono riusciti a rintracciarlo. Si tratta di A.T., originario del Bangladesh, 33enne, residente a Monfalcone da molti anni, operaio incensurato, denunciato in stato di libertà dai militari dell’Arma per tentata violenza sessuale e lesioni personali. La coraggiosa ragazza, dopo il forte spavento, è stata accompagnata al pronto soccorso di Monfalcone, dove è stata medicata per “trauma facciale in gestante”, con prognosi di 8 giorni e, fortunatamente, nessuna altra conseguenza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 22 Gennaio 2016, 15:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​Bengalese tenta di violentare donna
incinta all’ottavo mese di gravidanza
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2016-01-22 15:41:04
una Monfalconese ha graffiato il "Tigre del Bengala"
2016-01-22 16:05:44
...denunciato in stato di libertà...la solita barzelletta insomma. D'altronde se anche i ladri che hanno sparato all'orefice sono tutti fuori, che altro si può aspettare da un legislatore che lascia maglie sempre più larghe alla delinquenza e dai magistrati che trovano ogni possibile piega della legge per non cacciare in galera chi ci dovrebbe andare.
2016-01-22 16:29:24
Ma il bengalese lo sa o no che in Europa ci sono anche le prostitute e basta solo pagarle senza andare ad aggredire le donne indifese?
2016-01-22 16:30:45
Non basta brontolare. Bisogna ricordare chi ha fatto queste leggi assurde alla prossima volta che andremo a votare.
2016-01-22 16:39:09
Si sa che al giorno d'oggi lavoro non ce n'è, quindi chi viene lo fa o per essere mantenuto dallo stato, o per delinquere, visto la non certezza della pena, o sarebbe meglio dire la quasi impunità.