Rumore, musica e schiamazzi: l'incubo dei residenti in via Battisti

PER APPROFONDIRE: locali, pordenone, residenti, rumore, via battisti
Rumore, musica e schiamazzi: l'incubo di chi abita vicino ai locali notturni

di Lara Zani

PORDENONE - Riaperti due dei tre locali di via Battisti, riprende oggi il dialogo fra l'amministrazione comunale e i gestori delle attività sotto accusa. Si tratterà di un nuovo incontro chiarificatore, dopo quello convocato in tutta fretta venerdì mattina per trovare una soluzione che consentisse alle attività di riaprire per il fine settimana. E la soluzione, appunto, era stata trovata: per il Weest, in particolare, obbligo di arruolare una guardia privata che tenga sotto controllo la folla dei clienti e, in particolare, eviti assembramenti e schiamazzi che sono la causa delle proteste da parte dei residenti.

Vincoli meno stringenti, invece, per il Gordo, dove il problema degli assembramenti e dei rumori è meno evidente e che, fra, l'altro, si è visto anche dare ragione dal Tar solo mezz'ora dopo l'accordo raggiunto con il Comune: in questo caso, ai gestori basterà fare la propria parte nel cercare di limitare i comportamenti contestati con l'affissione di cartelli di divieto all'interno e fuori dal locale...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 19 Giugno 2017, 09:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rumore, musica e schiamazzi: l'incubo dei residenti in via Battisti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-06-19 16:27:43
Se volete il silenzio fate casa nei boschi del Piancavallo
2017-06-19 17:29:32
Forse lei non può capire, ma se volete fare casino andate nei boschi, lontani dal quieto vivere in società.-
2017-06-19 13:21:37
ahhh eccco, e non potevano dirlo subito di mettere due cartelli che nessuno leggera'?