Assenteista licenziato in tronco
Ma ora ricorre e chiede i danni

di Mauro F. Grillone

PORDENONE - Per più di un anno e mezzo (dal 1. luglio 2011 al 28 febbraio 2013) avrebbe fruito di 415 giornate di congedo straordinario retribuito per assistere l’anziana madre invalida: lavorava solo il lunedì e a casa con la mamma c'erano il fratello di Michel e due badanti. Condannato per truffa aggravata e successivamente licenziato senza preavviso, ha impugnato il provvedimento disciplinare davanti al giudice del lavoro e chiede non solo di venir reintegrato nel suo posto, ma anche tutti gli stipendi arretrati. Protagonista Michel Del Toso, 60 anni e geometra al Servizio Gestione amministrativa della rete stradale...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 24 Gennaio 2016, 09:42





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Assenteista licenziato in tronco
Ma ora ricorre e chiede i danni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2016-01-24 10:01:56
È una barzelletta?
2016-01-24 10:11:41
Se quello che è scritto nell'articolo corrisponde a verità l'Ente datore di lavoro dovrebbe chiedere i danni al dipendente per i disservizi causati dal suo assenteismo.
2016-01-24 10:16:24
Giusto. La Magistratura gli garantirà il giusto indennizzo e gli sarà sicuramente riconosciuto anche il reintegro. Qualcuno vuol scommettere ?
2016-01-24 10:32:31
Il solo fatto che dopo oltre 400 gg di assenza si sente in dovere di ricorrere al giudice, la dice lunga sul come si è ridotta l'italia.
2016-01-24 10:41:17
Persona di una PESSIMA moralita'!!! Dovrebbe essere condannato per molti anni a svolgere H24 assistenza ai disabili gravi altro che reintegro con le scuse!!!!! Parola VERGOGNA cercasi!!!!!