Stalker perseguita e minaccia la ex, la pedinava anche con un drone

PER APPROFONDIRE: minacce, padova, polizia, stalker
Stalker perseguita e minaccia la ex  La pedinava anche con un drone

di Marina Lucchin

PADOVA - Doveva essere amore, invece la relazione con quell'uomo, all'inizio protettivo e rassicurante, si era trasformata in un incubo per una 53enne padovana. Lei aveva lasciato il compagno, di un anno più giovane, quando si era accorta che il rapporto era diventato ormai morboso, ma lui non l'aveva mai accettato: ossessionato dall'ex compagna, incapace di lasciarla andare, era diventato un tormento. Aveva preso a inseguirla e controllarla a tutte le ore del giorno e della notte. Utilizzando addirittura un drone collegato a due tablet per monitorarne tutti gli spostamenti. Un incubo senza fine che aveva portato la donna anche a sporgere denuncia in questura più volte. Dopo la prima, la 53enne aveva deciso di dargli fiducia, ritirandola con la promessa che però lui l'avrebbe lasciata stare una volta per tutte. La 53enne ha incominciato a verificare che l'ex compagno non fosse appostato davanti alla sua casa, spostandosi solamente se in compagnia di qualcuno. Come successo anche venerdì, quando la padovana ha dovuto richiedere l'intervento della polizia.

L'altra sera alle 23 la vittima, nonostante l'agitazione, è rimasta lucida, eseguendo quanto richiesto dagli agenti, che, nel frattempo, avevano già inviato una pattuglia. Proprio per verificare che si trattasse di un pedinamento, la centrale operativa ha suggerito alla donna di effettuare delle manovre che confermassero le intenzioni dell'ex fidanzato. Quando gli agenti hanno avuto la conferma delle intenzioni dello stalker, l'hanno fermato per un controllo, procedendo anche alla perquisizione del veicolo. Ed ecco la scoperta: all'interno della vettura il 52enne custodiva un manganello telescopico, un coltello, una telecamera, due tablet e un drone. Attrezzatura all'avanguardia, di solito utilizzata da professionisti, che invece il padovano aveva adattato al suo scopo, quello di controllare tutti gli spostamenti dell'ex compagna, per cui ormai aveva sviluppato un'insana ossessione. Facile immaginare lo sgomento della donna quando ha saputo con cosa la tenesse sotto controllo il suo ex. È scattata dunque la denuncia d'ufficio per il padovano: per stalking e anche porto d'arma impropria.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 17 Settembre 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Stalker perseguita e minaccia la ex, la pedinava anche con un drone
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2017-09-18 13:33:31
A parte che questo ennesimo stalker andrebbe incarcerato...mi sembra una trovata pubblicitaria imputare l'uso --illegale visto che non aveva neppure il patentino -- di un drone a questo stalker. La vittima poi, non si e' MAI accorta di avere sulla testa o vicino un drone (non sono silenziosi e dunque)? C'e' qualcosa che non torna in tutta questa storia cosi' come e' riportata.
2017-09-18 13:08:17
Sarebbe bello che si facesse nome e cognome di questo individuo dato che è libero di farlo con altre donne per cui andrebbero tutelate indicando chi è.
2017-09-18 09:47:19
Per me questo tipo è insano.Ha bisogno delle cure da un psichiatra.
2017-09-18 09:28:06
Con il drone addirittura!!!!! Questa proprio mi e' nuova....e questo pure va a mettersinei guai per ...una di 53 anni...poi....capirei se fosse per una giovane...
2017-09-17 21:27:49
questo è quanto succede a chi pensa di riformarsi una famiglia passati i 50. il tempo delle mele è finito da un pezzo.