Scalatore vola per 20 metri e sbatte più volte sulla parete di roccia

PER APPROFONDIRE: parete, roccia, scalatore, teolo, vola
Scalatore vola per 20 metri e sbatte più volte sulla parete di roccia
TEOLO - Incidente, poco dopo le 12 di oggi, 17 luglio, nella palestra di roccia di Rocca Pendice. Uno scalatore è volato per una ventina di metri e si è reso necessario l'intervento del Soccorso alpino di Padova. L'uomo si trovava sul secondo tiro della Cresta Nord, una via di una decina di tiri a gradoni, al suo seguito due cordate formate ciascuna da due ragazzi. A un certo punto, nel momento di recuperarle, le corde risultavano essere bloccate e M.T., 60 anni, di Piove di Sacco (PD), si è assicurato a una fettuccia legata a un alberello per scendere. Non appena però si è appeso, la fettuccia si è staccata e lui è caduto, sbattendo più volte sulla roccia e fermandosi tra gli arbusti di un terrazzino. I ragazzi, distribuiti in cresta a una sessantina di metri di altezza, inesperti e impauriti, hanno chiamato il 118. Arrivato sul posto, dopo aver individuato tra gli alberi l'infortunato, l'elicottero di Treviso emergenza ha sbarcato medico e tecnico di elisoccorso, mentre sopraggiungeva una squadra di 8 soccorritori in supporto alle operazioni. Lo scalatore, ferito, è stato imbarellato e recuperato con il verricello dall'eliambulanza, volata poi all'ospedale di Padova. I soccorritori si sono quindi arrampicati verso i 4 ragazzi e, dopo averli assicurati, li hanno calati fino alla base della parete. Sul posto anche l'ambulanza e i carabinieri.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 17 Luglio 2017, 15:41






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scalatore vola per 20 metri e sbatte più volte sulla parete di roccia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti