La ragazza padovana nell'Isis:
«Sono pentita ora ho paura»

PER APPROFONDIRE: isis, meriem, obiettivi, padova, pentita
Meriem Rehally

di Marco Aldighieri

PADOVA - Meriem Rehaily, la diciannovenne fuggita da Arzergrande nel luglio scorso per arruolarsi nell’Isis ha telefonato a un familiare:«Sono pentita voglio tornare». La ragazza marocchina aveva messo su internet alcuni obiettivi da colpire. Adesso si teme per la sua vita, il Califfato potrebbe farla prigioniera e ucciderla per vendicarsi della diserzione.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Febbraio 2016, 09:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La ragazza padovana nell'Isis:
«Sono pentita ora ho paura»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 69 commenti presenti
2016-02-21 09:49:57
Beh scommessa vinta, adesso i buonisti rossi con i nostri soldi faranno di tutto per riportarla a casa da dove potrà successivamente impartire informazioni per i terroristi ! E' maggiorenne è stata una sua libera scelta e quindi che rimanga li a soddisfare i suoi compagni, troppo comodo !
2016-02-21 09:51:19
Pensarci prima no? Adesso resti la... anche perché potrebbe essere solo un trucco per rientrare in Italia e colpire da qui...
2016-02-21 09:51:30
non servono commenti
2016-02-21 09:52:23
Questa non stava bene in Italia , poi dicono che scappano dalle guerre , in questo caso è partita per andarla a fare , adesso sono cavoli suoi e spero che non succeda come le due ragazze fesse che sono state liberate in Siria ,una volta ritornate in Italia hanno deciso di ritornarci , quindi "ci fanno o ci sono ".
2016-02-21 09:55:27
Si,è pentita ora.Deja' vu. Iter : pagare il riscatto e salvarla,anche a scapito di vite di funzionari,riportarla in italia ove verra' accolta da qualche ministro PD o NCD. Talk-show TV,interviste sui giornali,articoli e libri di ricordi, infine onorevole deputata del PD o SEL. Scommettiamo ??