Papà appoggia il fucile a terra, parte
un colpo e uccide il figlio di 14 anni

PER APPROFONDIRE: bovolenta sparo morto
BOVOLENTA - Tragedia a Bovolenta. Un uomo ha appoggiato il fucile a terra mentre andava a caccia. Non è ancora chiaro come sia potuto accadere ma all'improvviso è' partito un colpo che ha ucciso il figlio, un 14enne. Sul posto ci sono i carabinieri.

La vittima è Enrico Zanettin. La tragedia è avvenuta in via Ceola. Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri, è emerso che padre, Sandro Zanettin, 41 anni, e figlio stavano camminando uno accanto all'altro quando si sono piegati per sparare. A quel punto per sbaglio è partita una fucilata che ha investito Enrico al petto uccidendolo sul colpo. Il 15enne studiava agraria al Duca degli Abruzzi di Padova.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 30 Gennaio 2016, 15:40





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Papà appoggia il fucile a terra, parte
un colpo e uccide il figlio di 14 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER