Sarebbe utile una risposta sul ruolo dei medici di base

PER APPROFONDIRE: medico di base, ruolo
Egregio Direttore,
scrivo a lei sperando che la segnalazione arrivi ai Signori Benazzi, direttore generale ULSS 2 Trevigiana e al Presidente della Regione Veneto dott. Zaia cui compete la gestione della sanità veneta. Nei giorni scorsi secondo le nuove regole ho chiesto un appuntamento al medico scelto recentemente per avere una visita il 25 agosto. Lui visita dalle ore 16 alle ore 18. Mi è stato fissato un appuntamento per mercoledì 30 agosto. A sette giorni di distanza.

Mi sento umiliato e offeso. Non è concepibile far aspettare per così lungo tempo chi necessita di cure mediche.
Ignoro se i Signori di cui sopra siano al corrente di tali novità, dannose per i cittadini. Suppongo che lo siano considerato che siedono nei posti di comando. L'invito che rivolgo loro è di intervenire per riportare la situazione ai bei tempi in cui era sufficiente recarsi nei giorni stabiliti dal proprio medico di famiglia per le occorrenti necessità.
Fiducioso attendo risposte concrete da parte di coloro che ci devono tutelare.


Ildebrando Berto
Conegliano (Treviso)


Caro lettore,
i medici di base sono un tassello fondamentale del sistema sanitario. E sul loro ruolo e impegno sarebbe opportuno aprire un dibattito serio e approfondito. Anche per questa ragione pubblichiamo la sua lettera. Sperando, come lei, che qualcuno che ha titolo per farlo, voglia risponderle.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 26 Agosto 2017, 13:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sarebbe utile una risposta sul ruolo dei medici di base
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-08-27 14:34:44
Giovane medico abilitato con partita iva, viene contattato da un medico di base stabilizzato per sostituzione periodo vacanze.Concordano compenso.Il giovane medico rifiuta altri"ingaggi".La sera prima di prendere incarico, telefonata del medico fisso che disdice , con una scusa ( avra' trovato qualche altro che chiede di meno?).
2017-08-27 11:28:33
La medicina ha fatto passi d gigante, ma quello che è rimasto inalterato è l'organizzazione di medici di base, come 50 anni fa. Con la telematica e i nuovi sistemi diagnostici e analitici, la medicina di base è tempo che si uniformi, trasformandosi in presidi permanenti almeno 16 ore al giorno, cui possano accedere tutti esibendo il tesserino sanitario, diventando punti di primo intervento e cura per tanti casi che oggi riempiono i pronto soccorsi, in fondo gli attuali medici di base non fanno altro che prescrivere ricette, e solo per poche ore tre volte la settimana.
2017-08-27 11:16:58
Quello della visita del MMG su appuntamento è una bestialità che solo menti contorte potevano concepire. Come se una malattia venisse un determinato giorno, a un determinata ora e, tu, paziente, lo devi sapere con anticipo per poterti prenotare. In alternativa devi andare al PS dove, oltre che aspettare ore, paghi. A questo punto si eliminano i MMG e le ULSS assumono Medici che fanno 36 ore alla settimana, ubicati ad esempio nei distretti e/o in locali affittati dai Comuni. Costerebbe un decimo e garantirebbe dieci volte più assistenza. Perchè non si fa? Risposta che viene da sola .........
2017-08-27 11:03:57
Scusi signor Berto ma... cambi medico no? Ce ne sono con orari più flessibili e con molta più disponibilità, il mio ad esempio i pomeriggi fa dalle 15 alle 19 ad oltranza se serve.
2017-08-27 05:59:00
Anche a Venezia la situazione è simile. Anche 10 giorni per ottenere un appuntamento.Di visite a domicilio neppure parlarne...