Parlare di democrazia è più facile che praticarla

PER APPROFONDIRE: democrazia
Egregio direttore,
al referendum consultivo sull'autonomia del Veneto mi asterrò e vorrei spiegarne il motivo. Questo referendum non produrrà nessun effetto reale se non aprire una trattativa tra Regione e Governo che è già di fatto prevista, senza necessità di referendum, dall'articolo 116 della Costituzione. Zaia e chi invita al voto, abusando dei soldi nostri, tra i 15 e i 20 milioni di euro, lo sa benissimo. È un puro atto di propaganda utile a consolidare il potere di Zaia e della Lega Nord attraverso un artificio senza costrutto e che ha costretto tutte le altre forze politiche ad allinearsi vigliaccamente invece di spiegare come stanno davvero le cose nel timore di apparire contro il Veneto Un referendum consultivo senza alcun valore che, chiunque vada a governare il Paese, rimarrà lettera morta. Si accettano scommesse.

Onestà intellettuale vorrebbe che si parlasse chiaramente e senza reticenze ai cittadini veneti sul valore vero del referendum sull'autonomia del Veneto perché non siano indotti a pensare dal fallimento, qualunque sia il risultato o l'affluenza di questa specie di sondaggio pagato carissimo che chi ci si ostina a voler definire nobilmente referendum, che l'istituto referendario vero sia una inutile e forse, purtroppo, lo è pure già stata, presa in giro. Diserterò questa consultazione perché è palesemente inutile e, ben sapendo che il SI di pancia finirà per essere un risultato scontato, l'unica risposta civica forte è non accreditare la kermesse zaiana astenendosi. Chi perora la causa finto referendaria non ama neppure la vera autonomia, ma propone solo una via caciarona al nulla eterno.


Vanni Destro
Caro lettore,

l'astensione in una consultazione elettorale o referendaria è un diritto. Quindi lei legittimamente può esercitarlo. Mi sembra però eccessivo e ingiusto trattare alla stregua di utili idioti coloro che faranno una scelta diversa dalla sua e andranno a votare. Rispettare le opinioni altrui, quando sono lontane dalle nostre, è sempre complicato. Ma forse si potrebbe evitare di etichettare come vigliacchi coloro che hanno il torto di non pensarla come lei. Ma si sa: è facile parlare di democrazia, praticarla è un po' più difficile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 31 Agosto 2017, 14:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parlare di democrazia è più facile che praticarla
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-09-02 18:05:27
quando si ribatte sulla forma, non sulla sostanza di una lettera vuol dire che la sostanza e' inconfutabile...
2017-09-01 07:24:33
I referendum da tempo sono praticamente solo occasione per fare propaganda politica e buttare soldi pubblici. Per altro propaganda pelosa, perche' gli organizzatori del referendum possono ricevere fior di milioni solo per l'organizzazione. E alcuni partiti politici con questo sistema hanno campato per anni, pur ammantandosi di ogni virtu'. Per altro, le rare volte in cui il popolo ha espresso un parere che contrastava contro l'interesse dei potenti, il referendum e' stato disatteso, ignorandone l'esito. Dalla privatizzazione RAI al finanziamento dei partiti (sic) tanto per citarne un paio. Quando poi il referendum viene fatto con l'intento di avvallare la propria linea politica (vedi Renzi) si possono avere amare sorprese. Ma far votare il popolo sapendo che l'esito del voto sara' COMUNQUE inutile (almeno da un punto di vista "reale") puo' essere un altro boomerang. Gia' l'affluenza alle urne tende ad essere bassissima. Avere meno del 50% degli aventi diritto che va a votare dovrebbe essere un chiaro segnale per cambiare mestiere. Ma tanto siamo in italia ..
2017-09-01 05:13:40
La prova dell'utilita' del referendum e' proprio questa: quelli che non lo vogliono sono gli stessi che non vogliono l'autonomia, e tento meno l'indipendenza, perche' sanno che qui, nella parte produttiva del paese, non sono la maggioranza.
2017-09-01 05:10:16
Destro di nome, ma non di fatto...
2017-09-01 00:17:09
infatti io da tempo mi sono dato all'anarchia;)) saludos;))