Quei pochi parcheggi intorno agli ospedali

PER APPROFONDIRE: ospedali, parcheggi
Egregio direttore, 
i miei genitori, anziani, tornano dopo una visita all’ospedale di Mirano, avviliti e amareggiati: non a causa della visita ma perché si sono trovati una multa per aver parcheggiato nella pista ciclabile. Giusto: hanno sbagliato e ora pagheranno. Ma sapete perché lo hanno fatto? In parcheggio non c’era posto e dopo aver fatto ben due giri nel suo interno hanno deciso di parcheggiare lì, non avendo altra possibilità. Scelta sbagliata ma obbligata: oltre al parcheggio ci sono una rotonda, una strada, un parco, niente altro. Inoltre stiamo parlando di persone anziane che hanno difficoltà a fare tanta strada a piedi. Dispiace constatare che un ospedale come quello di Mirano a cui ogni giorno accedono centinaia di persone, non preveda di dotare gli spazi adiacenti di parcheggi adeguati (fisicamente e numericamente). Dispiace anche riscontrare che la legge venga fatta osservare scrupolosamente e minuziosamente in un contesto in cui è ovvio che chi ha trasgredito lo ha fatto per necessità e non per arroganza o pigrizia e in un orario, di prima mattina, in cui è risaputo che l’ospedale sia molto frequentato.


Laura Favaretto
Mirano


------
Cara lettrice,
il problema della scarsità di parcheggi nelle vicinanze degli ospedali non è, purtroppo, un’esclusiva di Mirano. La sua civilissima protesta dà voce a tutti quei cittadini, spesso anziani, che, magari hanno evitato la multa, ma hanno faticato parecchio per trovare un parcheggio prima di sottoporsi ad un esame e o una visita medica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Ottobre 2016, 13:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Quei pochi parcheggi intorno agli ospedali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2016-10-19 13:57:20
Van bene le critiche per gli spazi ristretti del parcheggio dell'ospedale. Non va bene invece lamentarsi che e' ingiusto essere sanzionati per aver trasgredito alla legge.
2016-10-19 14:13:29
Alla denuncia fatta aggiungerei che i parcheggi degli ospedali e di molte strutture pubbliche, pur essendo spesso dotati di strisce blu e profumatamente pagati dagli utenti, sono lasciati in balia di parcheggiatori abusivi, che taglieggiano gli utenti. Che, anche se solo visitatori dei malati, NON sono certo li' per "divertirsi". Ma che importa a chi viaggia in auto blu ?
2016-10-19 14:44:56
Vorrei far notare al direttore che in molti casi gli ospedali sono strutture vecchie sorte all'interno di quartieri vecchi in un tempo in cui di macchine ce n'erano pochissime e non si immaginava che i grandi parcheggi un giorno sarebbero stati indispensabili. Gli ospedali nuovi, come per esempio quello dell'Angelo a Mestre e quello di Rovigo, i parcheggi vasti li hanno eccome. Anche quello di Mirano ha un buon parcheggio e io non ho mai avuto problemi a trovare posto. Forse i signori della lettera sono stati solo sfortunati (ma la multa ci stava tutta).
2016-10-19 14:48:15
Ha ragione da vendere Sig.ra Laura; faccio notare però che per i dipendenti degli ospedali un posticino per parcheggiare vicino al posto di lavoro c'è sempre.
2016-10-19 15:03:07
Ma a cosa servono i figli? Servono anche per accompagnare i genitori anziani nel bisogno. Nei dintorni non c'è un solo parcheggio e tuttiedue i genitori non sono senza gambe e una passeggiata fa anche bene farla. Dalle mie parti c'è gente che ha due garage e due auto e un furgone da lavoro, però parcheggiano il più possibile sotto casa in strada e io che ne ho una sola la metto a 300 metri davanti ai carabinieri. Che è molto più sicura.