Immigrazione, Minniti fa sul serio. Altri forse no

PER APPROFONDIRE: immigrazione, minniti
Caro Direttore,
negli ultimi anni i summit tra capi di Stato e di Governo si sono susseguiti con una certa frequenza; hanno chiacchierato tanto, ma in generale la cosa più importante era la scelta del menu per il pranzo o la cena e la foto di gruppo.

Dalla riunione di Parigi, invece, è stata presa una decisione importante: la costruzione di centri di identificazione in Ciad, Nigeria e Mali, per coloro che vogliono emigrare verso l'Europa.

Evidentemente i capi di Governo hanno preso atto che l'Italia sta facendo sul serio. Sarà che il partito che è al Governo ha perso le elezioni, anche per la cattiva politica nei confronti dell'immigrazione, sarà che al posto di un fantasma c'è adesso un Ministro vero - Minniti -, credo sia guisto rilevare che si va nella giusta direzione e che questo summit è stato molto utile.


Gino De Carli
Soranzen (Belluno)


Caro lettore,
non ci sono dubbi che con l'arrivo di Marco Minniti al ministero degli Interni, la politica del governo italiano in tema di immigrazione ha registrato un positivo cambio di marcia. La svolta è stata il freno posto alle organizzazioni non governative che operavano nel Mediterraneo senza controlli e filtri.

I risultati si sono visti: gli sbarchi sono diminuiti ed è cresciuta la credibilità del nostro paese nei vertici internazionali.

Sul reale impegno europeo in materia di migranti è sempre bene nutrire un sano scetticismo, ma è indubbio che da Parigi sono finalmente arrivati segnali diversi da quelli del passato. Basta tutto questo per dire che l'Italia in tema di immigrazione fa sul serio? Non lo so. Vorrei sperarlo.

Non ho dubbi che Minniti faccia sul serio: lo ha dimostrato con i fatti. Ma il dibattito dentro il governo sullo jus soli e le difese a prescindere delle organizzazioni non governative, legittimano più di qualche perplessità. Speriamo di essere smentiti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 30 Agosto 2017, 16:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Immigrazione, Minniti fa sul serio. Altri forse no
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2017-08-31 13:40:41
A confronto con un cieco anche un guercio fa la figura di un falco.... Ricordiamoci che prima di Minniti c'era Alfano.
2017-08-31 13:22:27
.... farà qualcosa quando la prima grande nave crociera sarà a metà percorso del viaggio di ritorno ben carica di risorse ivi parcheggiate e la seconda già pronta col vento in poppa.. mentre la terza sta caricando ma è a buon punto.. ...
2017-08-31 08:10:29
Pensa a quelli che hanno votato o voteranno Alfano! Purtroppo non posso esprimere compitamente tutto il disprezzo che provo per questo uomo.
2017-08-31 07:01:24
Sicuramente Minniti sta facendo qualcosa. A cosa arrivi, non lo so. Tuttavia, mi sembra figlio di una mossa disperata dell'ex PC e di tutta la linea D'Alema, Bersani e Veltroni. L'insomma l'anti Renziani di turno, giusto giusto estratto dal cappello poco prima delle elezioni. Ormai le vecchie file dell'ex Pc si sono bruciate (chi potrebbe piu' credere a Bersani o a D'Alema....?). Ma occorre anche uno che sappia contrastare l'appeal di Renzi, il ragazzotto del Pd che ha intortato per bene l'Italia per 2 anni e che continua a far seguaci fra chiesa e italiani del politically correct. Quindi per me Minniti e' la carta vincente sfoderata dalla sinistra piu' profonda per tornare sulla poltrona italiana. Poi che Minniti stia facendo qualcosa, forse e' anche vero. E a casa mia si dice "Finalmente". Penso siamo tutti stufi di questi clandestini (non migranti) e delle loro aggressioni (vedi l'autista di Parma pestato a sangue, vedi la donna a Roma sequestrata e aggredita, vedi gli stupri di Rimini). Insomma l'Italia sta diventando una giungla selvaggia, con la legge islamica e dei beduini del Sahara. Tutti pensiamo sia ora e tempo di fermare questa invasione, perche' ormai e' chiaro a tutti. Un pensiero corre al caso della bimba di 5 anni "islamizzata" a Londra, dove un giudice islamico ha affidato la bimba cristiana ad una famiglia musulmana che le ha impedito di coltivare i suoi credi e le sue convinzioni, Londra dove gli imam insegnano come "islamizzare" i minori di altre religioni loro affidati, perche' di affidi ce ne sono, e parecchi. Insomma speriamo che Minniti, comunista o no, braccio destro (o sinistro) di Bersani e c. riesca a bloccare questa ascesa al potere dell'islam e della sharia in Europa. Speriamo... Perche' manca poco che si scateni qualcosa! E speriamo che non sia troppo tardi (qui a Venezia sono sempre piu' le donne che incontri bardate in toto o con la mascherina chirurgica!!)
2017-08-30 19:25:22
I libici hanno bisogno di almeno 300mila operai ed hanno capito che se c'e' il miraggio italia , gli stranieri in transito in libia ci rimangono solo per racimolare il denaro per gli scaffisti ; tutti i bengalesi arrivati in italia negli ultimi 6 anni , erano stati assunti in libia come spazzini .Il denaro che e' stato dato alla turchia verra' sicuramente dato anche alla libia e se non succedera' , i libici si troveranno per le mani 300mila africani per ricattarci !