Il consulente bancario: «Le ruberie e i sotterfugi degli istituti di credito»

PER APPROFONDIRE: banche, consulente bancario, ruberie
La mia attività è quella di consulente in ambito bancario e assisto imprese, professionisti ma anche famiglie nei contenziosi bancari e nella gestione dei rapporti con gli istituti di credito. Ogni giorno vedo soprusi, inadempienze, sotterfugi, ruberie varie anche nei piccoli conti. 

Ieri, per esempio, mi sono recato in una filiale per contestare l'addebito al 31 dicembre di 20 euro di spese non concordate sul conto corrente. Di una casalinga il cui saldo era di appena 120 euro. Ci rendiamo conto? Rubare 20 euro a una casalinga che ne ha 120 contando sul fatto che non avrà né tempo né coraggio di andare dal funzionario a contestare. L'ho fatto io al suo posto anche se solo per 20 euro, era una questione di principio, ma alzando la voce e sapendo di poterlo fare ho ottenuto in 5 minuti la riduzione delle spese fisse annuali di 50 euro. Ecco ho potuto farlo io, altrimenti quella casalinga avrebbe dovuto rinunciare a fare la spesa per soddisfare la sete della banca.

Oggi ho ritirato un contratto di mutuo presso un cliente il quale costernato mi ha rivelato che dopo aver voluto la polizza sulla casa data in garanzia, la banca gli impone anche di fare una assicurazione sulla vita per la durata del mutuo. Una doppia garanzia che la banca non ha alcun diritto di richiedere, ma trovandosi davanti una persona sprovveduta si arroga il diritto di chiedere, portando così un nuovo contratto alla società di assicurazione che è di proprietà della stessa banca. Anche qui dovrò andare io a trattare la cosa.

Sono solo due esempi dei tanti casi che sono costretto a trattare. Come quello dei due coniugi di 84 e 81 anni che a luglio 2016 si sono ritrovati con i loro risparmi investiti dalla banca in fondi azionari speculativi senza saperlo, e il funzionario dello sportello titoli aveva potuto farlo sulla base di un profilo di rischio (direttiva Mifid) completamente falso in cui il povero 84enne risultava essere un esperto di investimenti con conoscenze finanziarie da far invidia ad un trader. Anche in quel caso sono intervenuto per riportare sul binario della correttezza il rapporto, ricostruendo la Mifid e rimodulando gli investimenti. 

Claudio Granziera
Susegana (Treviso)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 30 Gennaio 2017, 13:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il consulente bancario: «Le ruberie e i sotterfugi degli istituti di credito»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-01-31 10:43:34
Mai conosciuto un bancario onesto. Se ne esiste uno, di certo non fa carriera. Consiglio di leggere il libro "Bancabassotti"...