Latina, cacciati da un ristorante perché transessuali, coppia denuncia: «Ci hanno fatto uscire»

PER APPROFONDIRE: cacciati, latina, transessuali
«Voi trans non vi vogliamo», coppia denuncia: «Cacciati da un ristorante perché poco di buono»

di Giovanni Del Giaccio

Hanno presentato denuncia per l’aggressione e le frasi ingiuriose nei loro confronti, dicono di essere state allontanate da un locale a Foce Verde perché si vedeva chiaramente che sono transessuali. «Hanno iniziato dicendo che non potevamo entrare perché avevamo il pareo, poi per il cagnolino, alla fine ci hanno proprio detto che non ci volevano perché secondo loro siamo poco di buono». 

Ne è nata un’accesa discussione, la coppia non ha preso di buon grado quella che ritiene una “cacciata”, si sono alzati i toni ed è arrivata anche la polizia a riportare la calma. Le transessuali hanno sporto denuncia alla stazione Carabinieri di Nettuno, città dove stanno trascorrendo un periodo di vacanza, parlando apertamente di comportamento omofobo e discriminazione.

La titolare della spaghetteria “Vittorio e Maria” fornisce una versione diversa, ha sporto denuncia alla Polizia e dice: «Non si entra in un locale a petto nudo, mi spiace ma non mettono regole a casa mia. Sono stata contestata in malo modo, non c’entra nulla la questione sessuale».

Il servizio completo sull'edizione cartacea o sul Messaggero digital
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Agosto 2017, 06:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Latina, cacciati da un ristorante perché transessuali, coppia denuncia: «Ci hanno fatto uscire»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-08-13 14:10:41
Insicuri ed in cerca di identita'. Tali sono sovente i "diversi" che si sentono tali Molto piu' di quanto li considerino i "normali". Definiti in senso statistico di "maggioranza", naturalmente. Dovrebbero, i "diversi", avere piu' rispetto per se stessi, prima di tutto, e per le proprie scelte. Private, riservate e solide. O no?
2017-08-12 23:35:14
Le transessuali non operate lo fanno per soldi punto.5
2017-08-12 18:40:23
«Non si entra in un locale a petto nudo, mi spiace ma non mettono regole a casa mia. Sono stata contestata in malo modo, non c’entra nulla la questione sessuale». Io credo alla ristoratrice e credo meno ai titoli scandalizzati sui ghei che vanno tanto di moda.
2017-08-12 18:03:11
Per gli italiani i transessuali sono solo prostitute. Non realizzano nemmeno che esistono tantissimi motivi per essere transessuale: biologici, di nascita, psicologici, ecc... No. Per loro, trans equivale a prostituzione. Questo la dice lunga sui costumi degli italiani, non sul perchè una è trans. Che poi "trans" si usa solo e unicamente nel momento di TRANSazione tra un sesso all'altro, non è uno stato permanente.
2017-08-13 10:59:54
Se vengono visti come prostitute è perchè usualmente si espongono e comportano come tali,principalmente per farsi notare io penso.Ne ho visti in luoghi pubblici in super minigonna e tacchi a spillo e comportandosi in modi poco corretti con nessuna considerazione di rispetto per gli altri.Come dice l'articolo sembra siano entrati nel ristorante a petto nudo o con abbigliamento non adatto per un ristorante.Se si vestono e comportano in modo civile dubito che sarebbero cacciati fuori.