Anticorruzione, il Governo ridimensiona Cantone: ridotti i poteri di Anac dopo gli scandali

PER APPROFONDIRE: anac, cdm, raffaele cantone
Raffaele Cantone

di Sara Menafra

Due giorni fa il consiglio dei ministri ha deciso di ridurre i poteri di Anac sugli appalti pubblici. Una decisione destinata a suscitare molte polemiche politiche e che dovrà presto essere ratificata dal parlamento.

Il Consiglio dei ministri, nell'aggiornare il nuovo Codice degli appalti, ha deciso di eliminare il potere di sanzionare le stazioni appaltanti che non si fossero adeguate alle raccomandazioni di Anac. Questo nuovo "potere" di Anac era diventato effettivamente operativo solo un mese fa, tanto che l'Authority aveva al momento pubblicato una sola raccomandazione vincolante.

In prospettiva, però, questo potere sarebbe divenuto la principale arma nelle mani dell'ente guidato da Raffaele Cantone. La notizia è stata anticipata oggi pomeriggio da Huffington Post Italia, ma il presidente di Anac sarebbe già stato informato della decisione nei giorni scorsi.

«Nessuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell'Anac», sottolineano fonti di Palazzo Chigi. «Il Presidente Gentiloni in missione a Washington, ha infatti sentito telefonicamente Cantone che dopo il colloquio ha fatto sapere di «prendere atto positivamente» dell'impegno politico assunto dal premier. Sul punto, assicurano le stesse fonti, sarà posto rimedio già in sede di conversione del DEC e in maniera inequivocabile»​. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Aprile 2017, 17:27






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Anticorruzione, il Governo ridimensiona Cantone: ridotti i poteri di Anac dopo gli scandali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-04-22 12:01:01
E logico che il Governo ridimensioni Cantone, anzi e strano che Cantone ci sia ancora, probabilmente lui ha preso sul serio il compito che il Governo aveva finto di assegnarli e cosi' per evitare di essere scoperti lo vogliono cacciare.
2017-04-21 07:46:06
Aggiungo.come fanno ad aggiudicarsi gli appalti sulla pelle dei lavoratori sottopagati con orari allucinanti? La maggior spesa di una gara sono i dipendenti. Pensate alle pulizie. Una volta si facevano due passaggi al giorno. oggi solo uno, il secondo si fa a vista. E poi ci si domanda perché esiste il detto - se vuoi ammalarti vai all'ospedale. Ma le colpe poi ricadono sui dipendenti non su chi decide queste schifezze
2017-04-20 19:10:10
Ma naturalmente, c'era qualche dubbio? Come si fa, dall'oggi al domani, a dover dire ad un sacco di gente "Ragazzi, da oggi dovete trovarvi un lavoro onesto e farvi bastare lo stipendio?"