Biotestamento, alla Camera oltre 600 emendamenti: quasi tutti della Lega

PER APPROFONDIRE: biotestamento, camera, lega
Biotestamento, alla Camera oltre 600 emendamenti: quasi tutti della Lega
Sono 628, per la metà riferiti al primo articolo, gli emendamenti presentati alla Camera alla proposta di legge sul biotestamento. La parte del leone, in termini di paternità di richieste di modifica del testo, la fa Alessandro Pagano della Lega. È probabile che giovedì l'Aula della Camera riprenda l'esame del testo, su cui la scorsa settimana sono state respinte le regiudiziali di costituzionalità e di merito.

Il provvedimento è all'ordine del giorno per questa settimana ma, prima che ne riprenda l'esame, l'Assemblea di Montecitorio deve terminare quello relativo alle disposizioni in materia di risarcimento del danno non patrimoniale, oltre che del decreto legge sul terremoto, su cui gravano diversi emendamenti. Altro possibile ostacolo all'esame effettivo è rappresentato dal fatto che domani mattina l'Aula non possa riunirsi in quanto l'Emiciclo di Montecitorio sarà impegnato da una cerimonia alla presenza del Capo dello Stato legata all'anniversario della firma dei Trattati di Roma.

Conseguentemente, è prevedibile che ove giovedì si possa passare al ddl biotestamento, ciò sarà solo per discutere il complesso degli emendamenti ma non per votazioni. Per quelle si dovrebbe attendere il mese di aprile, quando i tempi per l'esame del testo saranno contingentati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 21 Marzo 2017, 13:14






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Biotestamento, alla Camera oltre 600 emendamenti: quasi tutti della Lega
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-03-21 18:06:54
Biotestamento, legittima difesa, ecc., ...... se la camera fosse un'industria, in relazione ai suoi tempi di "produzione", sarebbe FALLITA da tempo!!!!!!
2017-03-21 17:18:54
Una bella manica di sfaticati fancazzisti.
2017-03-21 16:35:19
Chi ostacola l'approvazione della legge con l'ostruzionismo degli emendamenti mostra di essere staccato dalla realta' delle famiglie che conoscono bene il problema, come si puo' constatare quotidianamente negli ospedali. Dall'altro lato gli ostruzionisti si dimostrano propugnatori della sofferenza e della tortura. Proprio una bella figura.