Napoli, nuova truffa del bancomat: boom di denunce alla polizia

PER APPROFONDIRE: bancomat, truffa
Occhio all'ultima truffa del bancomat: boom di denunce alla polizia

di Melina Chiapparino

Boom di denunce nei commissariati di polizia dove è stata segnalata una nuova pericolosa truffa. Nell'ultima settimana sono cinque gli episodi tra Chiaia, Vomero e Arenella, che ricalcano come un copione la stessa identica dinamica criminale allo scopo di derubare la vittima dei suoi risparmi, estorcendole la carta bancomat senza neanche se ne possa accorgere. In pratica, quello che le vittime hanno raccontato ai poliziotti è sempre lo stesso meccanismo, che potrebbe essere riconducibile a uno o più responsabili specializzati in questo tipo di truffe.

La vittima predestinata è il soggetto che si reca all'interno di un istituto di credito per prelevare col bancomat, dunque non gli sportelli all'aperto ma quelli allestiti dentro le banche. Per accedere all'interno dell'istituto, la vittima striscia la propria tessera nell'apparecchio esterno e adiacente alle porte automatiche che si aprono permettendogli di entrare. Dopo aver prelevato regolarmente dallo sportello, la vittima per uscire non si trova a portata di mano i classici bottoni che se pigiati riaprono le porte dall'interno ma trova un'altro apparecchio dove introdurre la tessera.

È proprio in quel momento che la truffa si consuma, perchè l'apparecchio che in realtà è stato allestito dai truffatori, non restituisce la tessera originale ma una carta scaduta che la vittima non riconosce immediatamente. Per evitare che la vittima possa accorgersi di non aver ricevuto indietro la propria carta, infatti, solitamente i complici dei truffatori si presentano davanti all'istituto di credito facendo finta di dover entrare e prelevare di modo da mettere fretta al soggetto truffato.

La polizia sta indagando sulla modalità di come vengono rubati i codici segreti per utilizzare la tessera ma in ogni caso l'invito è quello di allertare immediatamente il 113 quando si nota che per uscire dall'istituto di credito bisogna inserire la tessera in un apparecchio che poi puntualmente viene smantellato dai truffatori che scappano col bottino dei bancomat derubati. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 19 Marzo 2017, 16:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Napoli, nuova truffa del bancomat: boom di denunce alla polizia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-03-20 13:48:14
Sempre i soliti 4 gatti che si rodono il fegato e non vogliono capire che siete tutti italiani
2017-03-20 18:48:07
Ci sono Italiani Veraci, e Italiani aggiunti chi con l'Inganno come i Veneti, chi con la forza come i Sud Tirolesi, non siamo tutti ugualmente Italiani.
2017-03-20 10:44:20
i napoletani loro credono di essere i più furbi non sanno che queste cose a lungo andare li si ritorcono contro vedi le assicurazioni auto a napoli e diventato proibitivo stipulare una polizza auto.
2017-03-20 10:27:43
Un altro apparecchio si scrive senza apostrofo :-)
2017-03-20 10:16:27
Se si impegnassero così tanto per lavorare invece che truffare/rubare sarebbero pieni di soldi.