Redentore. Parcheggi esauriti. Appare una scritta sul campanile /Guarda le immagini

PER APPROFONDIRE: redentore, turisti, venezia
Redentore. Parcheggi esauriti. Appare una scritta sul campanile. Emozione per i fuochi

di Giorgia Pradolin

La festa del Redentore, la ricorrenza più popolare di Venezia, vede la città presa d'assalto: oltre 100mila gli arrivi solamente sabato 15 luglio. Il culmine alle 23.30, nel Bacino di San Marco, con il magico gioco di luci e riflessi sull'acqua: 40 minuti di fuochi d'artificio lungo un fronte di 420 metri sul tema dei quattro elementi (terra, aria, fuoco, acqua). Decine di migliaia di persone sono accorse nel centro storico della città che, però, nell'epoca del rischio terrorismo, si presenta più "blindata" che mai.

La Festa del Redentore ricorda da secoli la liberazione di Venezia dalla grande peste del 1577. Una data imperdibile per i veneziani: si cena sfruttando le lunghe tavolate approntate sulle rive e illuminate con lampioncini colorati, si balla e ci si diverte anche sull'acqua, con le barche più grandi trasformate in discoteche galleggianti. Per i più giovani zainetto in spalla con lo stretto necessario, per raggiungere nella notte l'isola del Lido, dove fare il bagno e far festa in spiaggia fino all'alba.

LA SCRITTA SUL CAMPANILE
In serata è stata proiettata una scritta sul campanile di San Marco, per ricordare a tutti i partecipanti di divertirsi ma nel pieno rispetto della città di Venezia. 


ASSALTO AI PARCHEGGI
Alle 15 i parcheggi in piazzale Roma si sono esauriti nel pomeriggio e si è reso necessario il blocco del Ponte della Libertà da parte dei vigili urbani. I veicoli in arrivo a Venezia sono quindi stati deviati verso il Tronchetto. In serata la Centrale operativa della Polizia municipale ha reso noto che, dopo i parcheggi di Piazzale Roma, anche quelli del Tronchetto risultavano esauriti. I veicoli in arrivo a Venezia sono quindi stati deviati verso bivio Padova.

 
 


SICUREZZA - CITTA' BLINDATA
Il collaudato protocollo di sicurezza è stato implementato per la prima volta con un sistema di varchi presidiati e un sistema di conta-persone per limitare a 70mila le presenze massime. Piazza San Marco e le fondamenta strategiche per assistere allo spettacolo dei fuochi sono rigorosamente transennate, per mantenere libere le via di fuga. Una "stretta" applicata sull'acqua, dove le barche sono state nettamente divise per stazza; le più grandi ai margini del Bacino di San Marco, all'interno le più piccole, con le più leggere e fragili a remi, nell'area cuore della festa. Anche in questo caso sono stati stabiliti corridoi di controllo e fuga, e per chi sgarra sono pronte le motobarche delle forze dell'ordine dotate anche di idranti.

Bloccata fin dal pomeriggio la vendita di alcolici, vietato l'uso di bottiglie e bicchieri di vetro, per garantire l'incolumità delle persone dall'inevitabile mare di cocci registrato in passato: anche nelle tavolate si usa la plastica.

Nei palazzi feste e cene esclusive - i fuochi si vedono anche dai piani alti delle case interne alla città - con un ricevimento "speciale" a Palazzo Ducale. La festa è cominciata nel pomeriggio di sabato ma continua anche per tutta la domenica. Oggi è stata aperta dalla messa tenuta dal Patriarca Francesco Moraglia nella chiesa palladiana del Redentore, sull'isola della Giudecca, unita dal tradizionale ponte di barche che parte dalle Zattere. La chiusura del Redentore è domenica con le regate su barche a remi, e una seconda funzione solenne.

 


-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
DRITTE UTILI PER CHI PARTECIPA ALLA FESTA
VARCHI E CONTAPERSONE
Il consiglio per chi arriva da fuori città è di arrivare con largo anticipo e di non portarsi dietro contenitori in vetro. A Piazzale Roma e stazione si vedranno i primi controlli a campione delle forze dell'ordine, ma avvicinandosi alle rive di San Marco, Zattere e isola della Giudecca occorrerà munirsi di pazienza, le vie di entrata alle aree sono presidiate da agenti con metal detector che passeranno zaini e borsette. Dopo gli episodi di Torino non sarà più possibile accalcarsi come gli anni scorsi, dunque, dovrà esserci un numero limitato di spettatori per ogni area che si affaccia sullo spettacolo pirotecnico che quest'anno sarà curato dalla Parente Fireworks. Per garantire l'ordine e gli accessi controllati, ci saranno operatori con i contapersone. La logica è la stessa dei concerti, i primi ad arrivare avranno il miglior colpo d'occhio. E' vietato portarsi dietro bottiglie o bicchieri di vetro e oggetti taglienti.

SAN MARCO
La Piazzetta sarà divisa in due, al centro il corridoio per lasciar muovere con facilità agenti e soccorsi. Le vie di entrata alle rive sono la piazza e le calli. Si vedranno transennamenti e restringimenti, i ponti dovranno restare liberi e sopra alle vie di fuga è stato appeso il cartello Exit per il deflusso dallo spettacolo, difficile sbagliarsi.

PONTE VOTIVO
Alle 19 si aprirà il ponte votivo allestito in occasione della festa per collegare le Zattere con la chiesa del Redentore all'isola della Giudecca. Cerimonia di benedizione con il Patriarca e le autorità cittadine, saranno presentati gli equipaggi delle regate di voga alla veneta che disputeranno le gare domani dalle 16.

BARCHE
Dalle 15.30 alle 21.30 alcune imbarcazioni di Vela, a cui è affidata l'organizzazione dell'evento, distribuiranno al pubblico volantini in più lingue con l'indicazione delle aree in acqua dedicate allo stazionamento delle barche (a seconda della tipologia) e dei comportamenti da tenere, soprattutto nelle fasi di afflusso e deflusso. Misure di sicurezza rafforzate anche in acqua: corridoi per le imbarcazioni segnalati dalla presenza delle boe e aree contraddistinte da nomi e numeri.

TRASPORTI
Ci saranno treni speciali dopo l'una di domenica da Santa Lucia verso Mestre, Padova, Treviso e Vicenza. Il People Mover resterà attivo fino alle 2.50. Vaporetti straordinari notturni, di linea 2 da Rialto per Ferrovia, P.le Roma, Tronchetto (e ritorno) e di linea 5.1 e 5.2 da Lido Santa Maria Elisabetta a F.te Nove (e ritorno). Saranno regolari le linee 9, 11, 12, 13, 18, 19, 22, il Notturno Laguna Nord e Notturno Murano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 15 Luglio 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Redentore. Parcheggi esauriti. Appare una scritta sul campanile /Guarda le immagini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-07-15 17:54:55
Una pazzia andare a Venezia per il Redentore!!!
2017-07-15 17:01:33
Il solito polpettone ormai stantio.....mah.....ciao.
2017-07-15 16:39:11
Meno male che ogni tanto anche Polesine si fa festa
2017-07-15 15:32:08
E noi veneziani veri ci chiudiamo in casa !
2017-07-16 08:34:19
Ammazzaodori mi perdoni, ma ieri tutti I veneziani veri erano a vedere I foghi...