Egitto, scontro tra due treni: il bilancio ufficiale è di 43 morti e oltre 120 feriti

PER APPROFONDIRE: egitto, morti, treni
Egitto, scontro tra due treni: il bilancio ufficiale è di 43 morti e oltre 120 feriti

di Federica Macagnone

Continua a salire il numero dei morti del disastro ferroviario ad Alessandria d'Egitto, dove ieri due treni si sono scontrati: secondo il bilancio ufficiale i morti sono 43, mentre i media locali hanno riferito che le vittime sarebbero salite a 49, mentre i feriti sarebbero oltre 120.
 

L'incidente è avvenuto nella zona di Jorshed, vicino alla stazione ferroviaria di Abis, e ha coinvolto
un treno proveniente dal Cairo e uno da Port Said: secondo una fonte della sicurezza egiziana, all'origine dello scontro tra i due convogli ci sarebbe un errore negli scambi sui binari. Come ha reso noto il ministero dei Trasporti, infatti, uno dei due treni, si sarebbe fermato a causa di un guasto e l'altro gli è piombato addosso. Il procuratore generale Nabil Sadeq ha ordinato immediatamente l'apertura di un'inchiesta. Le squadre di salvataggio hanno lavorato tutta la notte per mettere in salvo diverse persone rimaste incastrate tra le lamiere e recuperare i cadaveri di chi è rimasto ucciso nella collisione. Si continua a lavorare con le gru per rimuovere le carrozze e liberare la linea ferroviaria tra Il Cairo e Alessandria. Il presidente Abdel Fattah al-Sisi ha inviato le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime, sottolineando che l'inchiesta porterà all'individuazione dei responsabili del disastro.

I precedenti. Quello avvenuto poche ore fa è il più grave incidente ferroviario in Egitto dal novembre del 2012, quando un treno travolse un autobus che trasportava bambini a Manaflut: all'epoca le vittime furono 51 e lo scontro portò al licenziamento del capo dell'autorità ferroviaria e alla rimozione del ministro dei Trasporti.
Quest'ultimo disastro torna a far puntare i riflettori sul sistema sistema ferroviario egiziano che ha un record negativo in fatto di sicurezza e che già in passato ha scatenato le proteste della popolazione contro un governo incapace di migliorare la rete dei traporti su strada e su binari.
Solo per citare alcuni tra i più gravi incidenti ferroviari degli ultimi anni, nel 2013 un deragliamento a Giza aveva causato la morte di 19 persone. Nel luglio 2008, 44 persone morirono vicino a Marsa Matruh, quando un autocarro si scontrò con un autobus, un camion e diverse vetture in attesa di un passaggio a livello, spostando i veicoli sui binari. Nell'agosto 2006, in una collisione tra due treni che viaggiano sullo stesso binario, rimasero uccise 58 persone, mentre altre 144 rimasero ferite. Ma l'incidente più grave nella storia delle ferrovie egiziane risale al 2002, quando 373 persone morirono in seguito a un incendio sviluppatosi su un treno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Agosto 2017, 14:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Egitto, scontro tra due treni: il bilancio ufficiale è di 43 morti e oltre 120 feriti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-08-12 16:23:56
poverini, mi dispiace davvero tanto.