La7, due grandi novità: una striscia satirica per Guzzanti e Nanni Moretti che spiega i suoi film

PER APPROFONDIRE: guzzanti, la7, moretti, palinsesti
La7, due grandi novità: una striscia satirica per Guzzanti e Nanni Moretti che spiega i suoi film

di Ferro Cosentini

Lo scenario è quello tradizionale, l'Hotel Four Seasons nel cuore di Milano. Lo stile a braccio resta lo stesso. Urbano Cairo presenta i palinsesti autunnali di La7 con il rito che preferisce: cifre, battute da comedian consumato e qualche novità tenuta per la platea. «Gli ascolti sono in crescita esordisce il presidente di Cairo Communication, Rcs e Torino Fc - abbiamo registrato il 3,19% nel totale giornata, con un incremento del 6% rispetto alla stagione precedente». Insomma, «i numeri sono bellissimi».

Ci saranno novità e anche un cambio di rotta per la rete affidata da poche settimane al nuovo direttore Andrea Salerno: innanzitutto, mai più talk show urlati, e forse non è un caso che Gianluigi Paragone per ora si accomodi in panchina in attesa di un nuovo programma. Con lui, anche Luca Telese e David Parenzo restano in squadra, ma in attesa di nuovi progetti. Enrico Mentana, il suo Tg e le sue maratone, soprattutto in un anno di probabili elezioni politiche, non si toccano, così come restano il Faccia a Faccia di Giovanni Minoli, Dimartedì con Giovanni Floris e Piazza Pulita di Corrado Formigli.

La principale novità è il ritorno in tv di Corrado Guzzanti: il comico romano sarà protagonista di una cartolina di 5 minuti a ridosso del prime time: «Sarà un momento satirico rivela Cairo dal lunedì al venerdì, una cosa di grandissima qualità. Partirà da novembre e durerà fino alla fine della stagione di Otto e mezzo». E a proposito del programma condotto da Lilli Gruber, Cairo fa sapere con ironia che «le abbiamo rinnovato il contratto per 5 anni, fino al 2022, proprio come si fa per i calciatori».

Altre novità: l'arrivo di Diego Bianchi con un programma in prima serata, e una striscia quotidiana prima del tg, dal titolo Skroll, a cura del disegnatore Makkox. Infine, una rassegna di film di Nanni Moretti introdotta da Moretti stesso. Un ipotetico arrivo di Massimo Giletti viene smontato: «Lo stimo molto, ma non l'ho mai cercato, così come non ho mai cercato Fazio», chiosa Cairo. Su una possibile partecipazione alla corsa per i diritti del calcio il presidente di La7 si limita a un «mai dire mai». Per Maurizio Crozza, invece, «nessuna nostalgia».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 13 Luglio 2017, 08:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La7, due grandi novità: una striscia satirica per Guzzanti e Nanni Moretti che spiega i suoi film
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti