Cranberries, tour cancellato: problemi di salute per Dolores O'Riordan. Salta la data romana

Dolores O'Riordan
La band irlandese dei Cranberries ha annunciato la cancellazione di tutto il tour europeo. Con un comunicato sul proprio profilo Facebook, il gruppo ha spiegato che a causa dei problemi di salute della cantante Dolores O'Riordan, tutte le date fino al 13 agosto sono state annullate, compresa quelle italiane del 23 giugno a Piazzola sul Brenta, del 24 giugno a Firenze, del 26 giugno all'Auditorium Parco della Musica di Roma, del 27 giugno a Cattolica.

Live Nation ha spiegato che «i medici hanno ordinato a Dolores O'Riordan di non riprendere il tour come programmato, affinché possa completare le terapie che sta seguendo e raggiungere una piena guarigione». «È con enorme dispiacere - ha commentato la band - che cancelliamo questi concerti. Dolores sta facendo grandi progressi, tuttavia non vogliamo mettere a rischio la sua ripresa. Eravamo entusiasti di essere tornati in tour a condividere la nostra musica con i nostri fan, e non vediamo l'ora di tornare sul palco quanto prima».

Per gli stessi problemi di salute di O'Riordan, che soffrirebbe di forti dolori alla schiena, i Cranberries erano già stati costretti ad annullare gli show nel Regno Unito dal 22 al 28 maggio. Le date del tour americano, dall'11 settembre in poi, sono invece confermate.

Live Nation fa sapere che i concerti da headliner dei The Cranberries non verranno riprogrammati: i biglietti potranno essere rimborsati nei punti vendita di acquisto entro il 14 luglio per il concerto di Roma e entro il 20 luglio per i concerti di Piazzola sul Brenta e Cattolica. Chi ha acquistato i biglietti online su TicketOne.it riceverà una mail dal servizio clienti con le modalità per chiedere il rimborso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Giugno 2017, 11:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cranberries, tour cancellato: problemi di salute per Dolores O'Riordan. Salta la data romana
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti