BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

Pitti Uomo: aria nuova per la moda
maschile del prossimo inverno

Più di 1200 marchi e più di trentamila visitatori:  dal primo  giorno di rassegna Pitti Uomo si racconta già tutto in positivo.  Senza bisogno dei numeri bastano a confermarlo gli umori che si colgono negli stands  stipati di compratori (o quanto meno di curiosi che ci si augura facciano poi gli acquisti!). Aria nuova, bisogno di fare pulizia, di reinventarsi il pensare in positivo che negli ultimi tempi il corso degli eventi nel mondo ha quasi annullato, togliendo agli imprenditori, ai creativi, agli artigiani quella sicurezza che la loro abilità consentiva. Punto e a capo: Pitti Uomo, prima manifestazione di moda nel calendario 2017, non a caso ha piazzato  nello spazio antistante la Fortezza dove si svolgono gli affari, le presentazioni, dove si mostra  la moda che vestirà gli uomini nel prossimo autunno inverno 2017-2018, centinaia di spazzoloni, proprio i "mocci" con i quali laviamo i pavimenti in casa, agitati da un binario motorizzato come se metaforicamtnte stessero davvero lavando ogni retagggio    negativo lasciato dalle passate  stagioni nel settore abbigliamento. Un attestato di ottimismo confermato dalle parole ascoltate nel corso dell'inaugurazione di questo 91° Pitti Uomo, in Palazzo Vecchio,  dal presidente Gaetano Marzotto, dal direttore generale Raffaello Napoleone e da tutto il team dirigente ma soprattutto l'impegno del Governo, confermato dal discorso del mionistro Carlo Calenda,  di aiutare il settore in modo  concreto anche con stanziamento di contributi indispensabili per  dare una svolta reale al business   della moda  e alla sua incidenza sotto il profilo occupazionale.
 La prima giornata ha consentito di rilevare alcuni punti fermi che caratterizzeranno  il prossimo inverno, a cominciare dai cappelli che si propongono decisamente come punto di colore. Non più  i grigi, neri, cammello o blu di rigore, ma  cappelli di  ogni colore, anche il più difficile rosso o aragosta. Un cappello sempre e dovunque: è lo slogan di Borsalino che presenta una gamma di cappelli (e cappellacci scanzonati) ai quali la nuova moda affida l'aspetto smitizzante e un po' giocoso.
Ai piedi scarpe con punta più importante, ancora  sneakers:    Geox presenta una gamma vastissima di possibilità adatte a ogni condizione.  Moreshi  insegue il lusso affidandolo a dettagli: pelli pregiate, suole visibili a effetto metropolitano, di grande visibilita.    Il jeans resta "il pantalone" irrinunciabile ma trattato in forme ben diverse . Rifle fa sembrare il suo "ice blue denim" quasi un   velluto, Roy Rogers ne offre una interpretazione sartoriale  con l' appporto del grande artigiano Liverano & Liverano . 
 

Mercoledì 11 Gennaio 2017, 23:08
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
POST
pubblicato ilSabato 24 Giugno 2017, 01:14
pubblicato ilMercoledì 21 Giugno 2017, 00:37
pubblicato ilMartedì 20 Giugno 2017, 01:16
pubblicato ilDomenica 18 Giugno 2017, 01:55
pubblicato ilSabato 17 Giugno 2017, 00:24
pubblicato ilVenerdì 16 Giugno 2017, 09:53
pubblicato ilGiovedì 15 Giugno 2017, 00:04
pubblicato ilMartedì 13 Giugno 2017, 01:44
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER