BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

Per PITTI UOMO un super-coniglio
rosa in passeggiata sui Lungarni

Pare che un coniglio rosa si aggirasse per Firenze nelle giornate di Pitti Uomo: qualcuno l'ha visto, era il celebre super-coniglio rosa Tally Weijl mandato in missione dalla famosa azienda svizzera in Italia per insegnare la pronuncia del suo difficile brand.
Giornate accese quelle che hanno accompagnato la 92^ edizione del Pitti dedicato alla moda maschile, una rassegna che in ogni caso è considerata nel mondo la più importante del settore, tanto da venire insignita del "Forum Preis der Textil Wirtshaft 2017 Award" , un riconosacimento tra i più prestigiosi consegnato al presidente di Pitti nello scorso maggio.
Chiusi i cancelli di Pitti Uomo, l'edizione 2017 fa i conti con un numero complessivo di 30.000 di visitatori. "In salita le vendite - diciara l'A.D. di Pitti Uomo, Raffaello Napoloeone - con una lieve flessione per il mercato italiano imputabile allo sciopero dei trasporti che ha impediuto l'arrivo di molti compratori".
Nel complesso si è delineata una linea, un trend per la primavera-estate 2018 che però aspetta conferme dalla settimana di moda maschile in calendario a Milano fino al 20 giugno.
Che il genere sportivo sia la dominante generale è un fatto: nessuna linea, nessuna collezione si permette di snobbare questo imput che si riferisace non solo a dettagli ma al vero e proprio mood. Uomini sempre agili, sempre in forma, sempre attenti a non esagerare .
Per le calzature, Geox continua la sua performance con la scaarpa "Nebula" ("più leggera di una nuvola") e decisamente sportiva. Più classico ma sempre con una inclinazione per il mood sportivo e con declinazioni cromatiche geniali, Testoni lancia il suo credo incondizionato per il mocassino.
Per l'artigianato più modaiolo,  Barena, nata dalla fantasia del veneto Zara, continua un'ascesa che si configura con un portafoglio di amatori in attesa ad ogni stagione del nuovo vintage d'artista  prodotto dall'azienda veneta.
Già dall'inizio i numeri di Pitti Uomo laciavano prevedere il successo che si è confermato: 1231 i marchi partecipanti (dei quali 546 provenienti dall'estero); più di 20.000 compratori, dei quali 8400 buyers stranieri.
I principali mercati esteri di riferimento per la moda maschile hanno confermato Germania, Giappone, Spagna, Regno Unito, Cina,Olanda, Francia, Turchia, Svizzera, Belgio, Stati Uniti, Corea del Sud, Russia, Austria, Portogallo, Danimarca, Svezia.
Quanto all'ospite d'onore per l'edizine di Pitti Uomo 2017 , spazi e onori per l'Australia.

Sabato 17 Giugno 2017, 00:24
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
POST
pubblicato ilVenerdì 22 Settembre 2017, 14:08
pubblicato ilMercoledì 20 Settembre 2017, 03:01
pubblicato ilLunedì 18 Settembre 2017, 01:15
pubblicato ilSabato 16 Settembre 2017, 02:43
pubblicato ilMartedì 12 Settembre 2017, 13:02
pubblicato ilSabato 9 Settembre 2017, 22:49
pubblicato ilLunedì 4 Settembre 2017, 13:10
pubblicato ilLunedì 28 Agosto 2017, 02:55
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER