BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

Luna piena per i sette finalisti del
Premio Moda "Città dei Sassi"

Lo spettacolo era al completo:  luci, musica, clima stupendo, una scaletta invidiabile per reggere l’attenzione tra palcoscenico e pubblico. Ma prepotente e incredibilmente piena di luce, c’ era la luna,  piena, pienissima, evidentemente  “inviata” come  astro imprevedibile per completare il parco luci di una serata magica  nel paesaggio inventato che ha ispirato registi di cinema, pittori,  artisti di ogni disciplina facendo di Matera un sito dell’arte, della cultura e dell’umanità. Nello spazio  mitico di piazza San Caveoso,   per la serata di premiazione riservata ai giovani partecipanti del concorso Premio Moda “Città dei Sassi” 2017 , occasione di grande rilievo per aspiranti  stilisti voluta  ogni anno da Publimusic.com  (Sabrina Gallitto)  e  Officina della Cultura  (direttore artistico Enzo Centonze) , hanno sfilato in passerella i sette finalisti:  ognuno con un bagaglio di nozioni, idee, aspirazioni, coraggio, timidezze.
Carta  ed ecopelle sono i materiali preferiti da  Dimitar Dradi,  stilista bulgaro che ha già presentato alcune creazioni su RAI2 (“Detto Fatto”)  : qualche cenno di fetish e una manifesta passione per gli origami.
Dalila Palumbo,  ha dedicato la sua collezione a un tema che – afferma la stilista – ha bisogno di entrare con accettazione di vissuto nella nostra società: “la moda e l’omosessualità hanno bisogno di parlare insieme con sincerità”. A questa stilista il Premio Moda Matera 2019 e il "Chi è Chi" assegnato da Cristiana Schieppati.
“Per essere raffinat i  - sostiene Simone La Bella – non servono lustrini, diamanti e falpalà. Occorre una moda sincera che corrisponda al nostro modo di vivere”. Lo stilista ha ricevuto il Premio Moda al Cinema e il Premio "Serikos" consegnato da Beppe Pisani.
La “Donna con ventaglio” di Klimt  ha affascinato Mara Piras che ha applicato l’ispirazione  a un look che privilegia il kimono ampio, ricadente, con  i colori del famoso dipinto: verde smeraldo, blu Cina, giallo oro, rosso.
A lei il Premio Moda Città dei Sassi 2017.
L' allieva dell’Accademia Koefia , Iole Trombetta ha scelto il mare come motivo ispiratore per una bellissima collezione che si avvale anche di ricami  eseguiti dalla stilista stessa con telaio a mano.
La maschera, il replay  di un Carnevale settecentesco,  ha dato a Ilenia Donati  il tema per una collezione singolare che  “vuole stimolare la  nostra liberazione da convenzioni e pregiudizi”.
Diplomata presso l’istituto Marangoni, a Milano, Ilenia Barone affronta con questa capsule i temi più vicini alla sua terra, la Calabria:  le sue  creazioni  esaltano infatti un effetto sole, luce, colore.
Oltre alla giuria composta da giornalisti ed esperti del settore moda, a giudicare i giovani stilisti  anche una giuria di stilisti d’Alta Moda composta da Lorenzo Riva, Michele Miglionico, Gianni Molaro , Paolo Fumarulo, Elisabetta Armellin. 
 

Lunedì 26 Giugno 2017, 18:28
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
POST
pubblicato ilDomenica 24 Settembre 2017, 02:00
pubblicato ilVenerdì 22 Settembre 2017, 14:08
pubblicato ilMercoledì 20 Settembre 2017, 03:01
pubblicato ilLunedì 18 Settembre 2017, 01:15
pubblicato ilSabato 16 Settembre 2017, 02:43
pubblicato ilMartedì 12 Settembre 2017, 13:02
pubblicato ilSabato 9 Settembre 2017, 22:49
pubblicato ilLunedì 4 Settembre 2017, 13:10
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER