Udine. A 13 anni si fotografava nuda
e inviava foto porno a compagni di classe

Tolmezzo, studentessa voleva in cambio ricariche telefoniche
Indagati in 34 (29 minorenni), traffico dal Friuli al Veneto

(foto di archivio)
UDINE (14 aprile) - A 13 anni inviava proprie foto porno in cambio di ricariche del cellulare, prima ai compagni di scuola, poi a numerosi altri giovani in Friuli e Veneto. La vicenda è stata scoperta dai carabinieri di Tolmezzo (Udine) che hanno sequestrato decine di telefonini, chiavette Usb e hard disk di computer con foto e brevi filmati porno della ragazzina.

I sequestri sono stati fatti su su ordine della Procura della Repubblica di Tolmezzo e della Procura della Repubblica per i minorenni di Trieste, che hanno iscritto 34 persone nei registri degli indagati per reati relativi alla pornografia minorile: 29 indagati sono minorenni e cinque hanno da poco tempo superato i 18 anni. L'inchiesta č scattata nei mesi scorsi sulla base di una serie di elementi che i carabinieri hanno acquisito controllando il mondo giovanile in alcuni comuni della fascia collinare friulana.

Le due Procure hanno cosė deciso di tenere sotto controllo una serie di numeri telefonici e hanno scoperto che la ragazza, che all'epoca frequentava la scuola media, trasmetteva le foto porno (nelle quali il viso non era visibile) e brevi filmati in cambio di ricariche del cellulare.

Mercoledė 14 Aprile 2010



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Udine. A 13 anni si fotografava nuda
e inviava foto porno a compagni di classe
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti