Condannato in primo grado, continua
a perseguitare la ex: arrestato 40enne

Separati da 6 anni, da 3 lui la pedinava, insultava e minacciava
La donna se lo trovava davanti a casa e al posto di lavoro

I due hanno avuto anche dei figli (foto archivio)
TREVISO - A nulla è valsa la condanna in primo grado a 8 mesi: un 40enne trevigiano che non accettava la fine del matrimonio ha comunque continuato a perseguitare la ex moglie. Oggi l'uomo, che abita in un comune vicino al capoluogo, è stato arrestato dalla polizia.

Il 40enne sei anni fa si è separato dalla moglie dalla quale ha avuto dei figli. Una separazione non accettata dall'indagato che tre anni fra ha iniziato a pedinare la ex, telefonandole a tutte le ore, insultandola, minacciandola anche fuori dal posto di lavoro. La donna lo ha più volte denunciato e al termine del processo, il 30 ottobre scorso, l'uomo è stato condannato a 8 mesi di reclusione. Le intimidazioni però sarebbero continuate e la donna, impaurita anche per il fatto che l'ex marito l'attendeva fuori di casa o all'esterno del posto di lavoro, lo ha di nuovo denunciato il 30 aprile scorso alla polizia che ha chiesto e ottenuto dalla magistratura un ordine di custodia cautelare in carcere.

Martedì 7 Maggio 2013



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Condannato in primo grado, continua
a perseguitare la ex: arrestato 40enne

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 commenti presenti
Indietro
Avanti