Vendeva auto di lusso a prezzi stracciati e
non versava l'Iva: concessionaria nei guai

Il commerciante di Zero Branco comprava le macchine in
Austria e Germania: non avrebbe pagato 4 milioni di imposta

(varbak.com)
TREVISO - Comprava numerose auto di lusso in Austria e Germania, paesi che consentono la "sospensione d'imposta" (quindi a condizioni vantaggiose) e poi le rivendeva a un prezzo inferiore al costo pagato, "dimenticandosi" di versare l'Iva. A finire nei guai una concessionaria di automobili di Zero Branco, denunciato dagli uomini della guardia di finanza per frode fiscale ai danni dello Stato.

L'Iva non versata, secondo le valutazioni degli investigatori, corrisponde a 4 milioni di euro. Corresponsabili della frode sarebbero anche una decina di concessionari ritenuti dalle fiamme gialle consapevoli del meccanismo attivato dal commerciante trevigiano.

venerdý 15 giugno 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vendeva auto di lusso a prezzi stracciati e
non versava l'Iva: concessionaria nei guai
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti