Ucciso da una moto a 8 anni, il sindaco
di Schiavon proclama il lutto cittadino

Domani per Massimiliano sarebbe stato l'ultimo giorno
di scuola. Attesa per il nulla osta del magistrato al funerale

Massimiliano Cogo e la sua abitazione a Schiavon
VICENZA - Massimiliano Cogo è morto martedì per le conseguenze dell'incidente avvenuto sulla pista di motocross di Montagnana (Padova). La data del suo funerale, però non è ancora stata decisa: se il magistrato darà subito il nulla osta la cerimonia sarà domani pomeriggio, in coincidenza con quello che sarebbe stato l'ultimo giorno di scuola di Massimiliano. Altrimenti si andrà alla prossima settimana.

Massimiliano era appassionato di motori come tutti nella sua famiglia, bravo a scuola e altrettanto bravo ai corsi di violino.

Il Comune ha deciso di proclamare il lutto cittadino. «Sarà il giorno in cui si terranno i funerali - spiega il sindaco Mirella Cogo -, resteranno chiusi scuole, uffici, esercizi. Credo di aver interpretato la volontà dei cittadini di stare il più vicino possibile ai genitori e ai tre fratelli di Massimiliano in una tragedia così grande, che ha portato via un bimbo così piccolo».

Ha incontrato la famiglia, che cosa le hanno detto mamma e papà? «Sono stati soprattutto lunghi momenti di silenzio, più eloquente di qualsiasi parola. E voglio mantenere il silenzio su ciò che ci siamo detti».

venerdì 8 giugno 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ucciso da una moto a 8 anni, il sindaco
di Schiavon proclama il lutto cittadino

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 commenti presenti
Indietro
Avanti