Actv, 25mila euro a ogni dirigente, ai capi
area 8mila: bufera sui premi in busta paga

Il sindacato Usb stima che siano stati distribuiti incentivi per
mezzo milione: gratifica di mille euro anche all'ultimo arrivato

Giampietro Antonini durante una manifestazione (archivio)

di Roberta Brunetti

VENEZIA - Un premio da mezzo milione di euro, variamente diviso tra dirigenti, quadri e impiegati. Lo ha distribuito Actv con le buste paga di aprile e Usb si indigna. «Al personale di terra e di navigazione tolgono i turni, li caricano di lavoro. E agli altri, dai dirigenti agli impiegati, assegnano premi di questa entità, in uno momento così difficile», accusa Giampietro Antonini.

Stando ai calcoli del sindacato, i 14 dirigenti di Actv hanno ricevuto un premio tra i 20 e i 25mila euro, i capi area tra i 6 e gli 8mila euro. Ma anche gli impiegati hanno avuto la loro parte. Antonini mostra la busta paga di un dipendente assunto nel 2007, quindi con poca anzianità. Ebbene, oltre al "premio di risultato 2011" da 603 euro, ha pure l’una tantum da mille euro e 62 ore di straordinario (altri 876 euro) per un totale di 4.801 euro lordi (2.903 netti).

«Troppo! - continua Antonini - Per il personale di terra e navigazione c’è solo il premio di risultato. Non si capisce questa spesa folle. Certo, con 500mila euro non si risolvono i problemi di bilancio di Actv, ma risparmiare questi soldi sarebbe comunque un segnale importante». Il sindacato, in un comunicato, se la prende anche con la prossima assunzione in Actv di impiegati provenienti da Thetis («Quando in azienda c’è già un esubero di circa 200 impiegati»), nonché con la vecchia «pratica delle consulenze affidate a personale in pensione che, nonostante le dichiarazioni del presidente di Actv, continua». Antonini cita il caso di un responsabile che riceverà 40mila euro per 12 mesi di consulenza.

Replica al volo da Actv. Ieri il presidente Marcello Panettoni era all’estero e il direttore, Maurizio Castagna, sempre di corsa. Castagna, comunque, ha smentito l’assunzione di personale di Thetis. Quando ai premi, ha spiegato che sono una parte della retribuzione variabile, legata al raggiungimento del pareggio di bilancio e di vari obiettivi. «Tutti incentivi parametrati sul 2011. Quest’anno non è detto che raggiungeremo il pareggio e a quel punto non ci sarà alcun premio».

mercoledì 30 maggio 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Actv, 25mila euro a ogni dirigente, ai capi
area 8mila: bufera sui premi in busta paga
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti